• Home
  • Attualità
  • Cronaca
  • Spettacoli
  • Cultura
  • Benessere
  • Magazine
  • Video
  • EN_blog

Mer09222021

Last updateLun, 27 Feb 2017 8pm

Insiel e Regione insieme per un seminario sugli Open Data con esperti da tutta Italia

Insiel e Regione insieme per un seminario sugli Open Data con esperti da tutta Italia

Udine - C'è ancora tempo per iscriversi, attraverso la piattaforma web Eventbride, al seminario organizzato da Insiel S.p.A. e Regione Friuli Venezia Giulia sulla trasparenza dei dati in rete, intitolato Open data, creare "catene di valore" fra PA, imprese e cittadini. Liberare i dati pubblici per favorire la trasparenza, la partecipazione e lo sviluppo del territorio di martedì 30 giugno, dalle ore 9 alle 13.30.

Presso l'Auditorium della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia di via Sabbadini 31, si svolgerà così l'evento aperto a tutti, incentrato sulla potenzialità dei dati aperti come strumento di trasparenza, partecipazione e motore di sviluppo per il territorio. Un appuntamento che mira a promuovere lo sviluppo in ambito regionale degli Open Data, in pratica i dati pubblici delle aziende, coinvolgendo in prima persona le pubbliche amministrazioni, le imprese, le associazioni, le Università, i centri di ricerca e, soprattutto, i cittadini.

I lavori inizieranno alle 9.15, con i saluti dell'assessore alle autonomie locali e coordinamento delle riforme della Regione FVG, Paolo Panontin, e del Presidente di Insiel S.p.A., Simone Puksic, in rappresentanza dei due enti organizzatori della mattinata. Spazio poi agli incontri con gli importanti ospiti: Ernesto Belisario, avvocato dello Studio Legale E-Lex parlerà di “Le leggi degli Open Data: quali sono e a cosa servono”; Giovanni Menduni del DICA-SIA, Politecnico di Milano, tratterà quindi de “La fabbrica dei dati: dalla materia prima al consumo, come analizzare, comprendere e progettare per una produzioneveramente aperta”.

L'unica relatrice donna dell'evento, Cristina Martelli del Dipartimento di Statistica, Informatica e Applicazioni dell'Università di Firenze, si occuperà di “Qualità dei dati e attendibilità delle informazioni nei sistemi Open Data: decidere e partecipare su basi conoscitive affidabili”; la parola passerà allora a Gabriele Venier della VISUP Srl, con “Data Experience: comunicare e intrattenere con i dati: la Data Visualization interattiva”, uno strumento capace di interessare il cittadino al dato pubblico.

Spazio anche per l'informazione: Paolo Omero dell'InfoFACTORY parlerà di “Web e Social intelligence, l'utilizzo dei dati online per le aziende e per il giornalismo digitale; “App FVG Economy: l'Osservatorio FVG in un click!” sarà l'argomento di Alessandro Russo dell'Istituto di Ricerche Economiche e Sociali del Friuli Venezia Giulia (IRES FVG), mentre Fabiano Benedetti di beanTech tratterà di “Big Data& Analytics, nuove opportunità di business per le aziende ICT”.

L'ultimo incontro della mattinata sarà tenuto dalla Insiel S.p.A. su “Verso una Open Data Community in Friuli Venezia Giulia, un modello di approccio”, per poi passare alle conclusioni. Il seminario sarà l'occasione per spiegare uno dei temi più attuali del panorama tecnologico odierno, dai risvolti (legislativi, ma non solo) ancora inediti, pronti da essere scoperti.   

"Ci stanno avvelenando? Facciamo chiarezza", convegno Cicap a Porcia il 22 giugno

Porcia (Pn) - L’auditorium R. Diemoz di Porcia, in via delle Risorgive, 3, ospiterà, lunedi 22 giugno, dalle 20.15, un convegno di divulgazione intitolato "Ci stanno avvelenando? Facciamo chiarezza".
 
I relatori saranno: Paolo Attivissimo giornalista, blogger e divulgatore scientifico, esperto di “debunking”, complottismi, bufale e leggende metropolitane, Gianni Comoretto fisico, astronomo, consulente scientifico L'ingresso è libero e gratuito. L'evento è patrocinato dal Comune di Porcia.
 
Qui il video con la presentazione di Diego Martin:
 
 
Partendo da esempi ed argomenti abbastanza noti, e discussi in rete, come scie chimiche, OGM, riscaldamento globale, additivi chimici, campi elettromagnetici, i relatori si confronteranno proponendo analisi, spunti e riflessioni sul fenomeno dilagante della disinformazione.
 
Iniziando da quella nei media, sociali ma anche “tradizionali”, analizzeranno le dinamiche che portano una teoria, un'informazione o una notizia ad essere credibile o meno, e descriveranno una serie di tecniche e “trucchi del mestiere” per approcciare correttamente l’informazione, e stimarne la credibilità, anche senza essere esperti dell’argomento trattato.
 
A organizzare e presentare la serata sarà il coordinamento pordenonese del CICAP (Comitato Italiano per il Controllo delle Affermazioni sulle Pseudoscienze).
 
(videointervista a cura di Maurizio Pertegato)
 
Per informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Progettare edifici ad energia quasi zero: conferenza a Udine dopo il successo del Master

Progettare edifici ad energia quasi zero: conferenza a Udine dopo il successo del Master

Udine - L’efficientamento energetico degli edifici, la riqualificazione urbana del territorio, il minor inquinamento ambientale, il recupero di efficienza e i relativi effetti sull'economia reale nell'ambito dell'edilizia oltre alla riduzione delle emissioni di CO2 sono tematiche di grande interesse sia per i cittadini che per i professionisti che si apprestano ad operare nel settore.

Venerdì 12 giugno 2015, alle 9, nell'aula Delta 1 dell'Ateneo friulano si terrà la conferenza: "Nearly Zero Energy Buildings - Progettare edifici ad energia quasi zero".

L'evento, organizzato all'interno del Master omonimo di I e II livello, mira a fornire le più innovative conoscenze e le competenze per progettare in autonomia “Nearly Zero Energy Buildings”, ovvero edifici a energia quasi zero, valorizzando sistemi di successo a livello nazionale ed internazionale quali, ad esempio, CasaClima e Passivhaus, accompagnandoli con approfondimenti tecnici specifici e fortemente orientati alla pratica professionale.

Il relatore principale della conferenza è l'ing. Geor Felderer che attraverso degli esempi illustrerà le possibilità impiantistiche negli edifici a basso impatto energetico.

Durante la mattinata, inoltre, il prof. Onorio Saro, docente dell'Ateneo friulano e direttore del master illustrerà ai presenti le caratteristiche del master. Dopo il successo della prima edizione, che ha visto pervenire quasi il doppio delle domande rispetto ai posti disponibili (24 partecipanti, 11 dei quali provenienti dal territorio regionale, i restanti dagli altri Atenei del Nord d'Italia) è attualmente in fase di approvazione la nuova "ambita" edizione; il master è infatti l'unico in regione in grado di fornire ai partecipanti il titolo di "Progettista esperto CasaClima®" e di possedere gli strumenti e le competenze necessari per la progettazione di edifici passivi, così come vengono definitivi dallo standard Passivhaus Institut (istituto per le case passive di Darmstadt in Germania). Il master intende, inoltre, fornire ai partecipanti le più innovative conoscenze per progettare in autonomia edifici e energia quasi zero e competenze all'avanguardia in termini di risparmio energetico certificato e di utilizzo di fonti rinnovabili in edilizia. Destinatari delle attività formative sono i progettisti o i futuri progettisti di edifici civili.

L'intervento di Matteo Mazzolini dell'APE - Agenzia per l'Energia del Friuli Venezia Giulia sarà incentrato sui principi degli edifici a basso consumo e il controllo di qualità; focus sul miglioramento continuo del processo costruttivo e sulla sensibilizzazione delle imprese costruttrici verso la questione ambientale, con l’auspicio che quest’ultima possa essere vista come investimento in qualità e innovazione del costruire.

Ampio spazio sarà dato infine al dibattito e al confronto con la platea.

L'evento è gratuito.

Chi siamo

Direttore: Maurizio Pertegato
Capo redattore: Tiziana Melloni
Redazione di Trieste: Serenella Dorigo
Redazione di Udine: Fabiana Dallavalle

Pubblicità

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Privacy e cookies

Privacy policy e cookies

Questo sito è impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookie al fine di garantire una migliore navigazione. Se si continua a navigare si acconsente automaticamente all'utilizzo. Per comprendere altro sui cookie e scoprire come cancellarli clicca qui.

Accetto i cookie da questo sito.