• Home
  • Attualità
  • Cronaca
  • Spettacoli
  • Cultura
  • Benessere
  • Magazine
  • Video
  • EN_blog

Mer02082023

Last updateLun, 27 Feb 2017 8pm

Lo chef Carlo Cracco all'accademia Qucinando con le sue variazioni sui piatti tradizionali. Videointervista

Lo chef Carlo Cracco all'accademia Qucinando con le sue variazioni sui piatti tradizionali. Videoint

Pordenone - Dopo il successo riscosso a "Cucinare, per piacere, per mestiere" a Pordenonefiere la scorsa settimana, lunedì 23 febbraio lo chef Carlo Cracco è tornato a Pordenone, all'accademia culinaria "Qucinando", per un'affollata e seguitissima lezione-degustazione di due pietanze speciali: risotto allo zafferano rivisitato con l'aggiunta di grue di cioccolato e coriandolo e insalata russa caramellata.

Cracco, reso celebre dalla trasmissione "Masterchef Italia", in cui svolge il ruolo di giudice con Joe Bastianich e Bruno Barbieri, non è nuovo ad interpretazioni e reinterpretazioni di piatti della tradizione, incappando a volte nelle ire dei "puristi" della forchetta.

È quel che gli è capitato con i famosi bucatini - o spaghetti che dir si voglia - all'Amatriciana, ricetta alla quale il cuoco vicentino, in occasione di una gara di cucina, ha aggiunto aglio e cipolla.

È intervenuto niente meno che il sindaco di Amatrice (Ri), patria della famosa pasta, per rivendicare la ricetta "doc" con gli ingredienti locali (guanciale e pecorino): rigorosamente senza aromi, eccezion fatta per pepe e peperoncino.

Carlo Cracco ne parla con ironia nella nostra videointervista, in cui spiega anche la sua filosofia ai fornelli:



(Videointervista realizzata da Maurizio Pertegato)

Chi siamo

Direttore: Maurizio Pertegato
Capo redattore: Tiziana Melloni
Redazione di Trieste: Serenella Dorigo
Redazione di Udine: Fabiana Dallavalle

Pubblicità

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Privacy e cookies

Privacy policy e cookies

Questo sito è impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookie al fine di garantire una migliore navigazione. Se si continua a navigare si acconsente automaticamente all'utilizzo. Per comprendere altro sui cookie e scoprire come cancellarli clicca qui.

Accetto i cookie da questo sito.