• Home
  • Attualità
  • Cronaca
  • Spettacoli
  • Cultura
  • Benessere
  • Magazine
  • Video
  • EN_blog

Gio05302024

Last updateLun, 27 Feb 2017 8pm

Incontro tra Monti e Jansa: per il rigassificatore a Trieste importante il parere sloveno

Incontro tra Monti e Jansa: per il rigassificatore a Trieste importante il parere sloveno

ROMA - La questione dei rigassificatori nel golfo di Trieste "è questione di competenza dei ministeri dell'Ambiente e dello Sviluppo economico, oltre che della Regione Friuli Venezia Giulia".

Lo sottolinea il premier Mario Monti che, rispondendo alle domande dei giornalisti al termine dell'incontro a Palazzo Chigi con il primo ministro sloveno Janez Jansa, ricorda che "c'è stata una riunione tecnica a Roma tra i rispettivi ministri dello Sviluppo economico, il 14 dicembre" e conferma che "il lato italiano sta riesaminando il tema, alla luce della sua importanza per la Slovenia".

Il presidente del Consiglio aggiunge che "i ministri per l'Ambiente potranno discutere ulteriormente la questione nell'ambito del Bilateral Joint committee of ministers". "Siamo comunque consapevoli - ribadisce Monti - dell'importanza attribuita dalla Slovenia a questo progetto di rigassificatore anche dal punto di vista dell'impatto ambientale".

Per parte sua, Jansa conferma che la posizione slovena non è cambiata, punto ribadito anche nel corso dell'incontro di oggi, che le procedure sono in corso e che l'argomento sarà uno dei temi di discussione in occasione del bilaterale in programma in autunno a Lubiana.

Dopo il terremoto di sabato è allarme per il Crep de Savath sopra Cimolais

Dopo il terremoto di sabato è allarme per il Crep de Savath sopra Cimolais

PORDENONE - Centinaia di tonnellate di materiale roccioso, una vera porzione di montagna staccatasi da alta quota nei secoli e che ora rischia di ricadere sulla cittadina di Cimolais (PN). Si tratta del "Crep de Savath", un masso pericolante che ha messo in allerta la Protezione civile alla luce della scossa di terremoto che si è verificata tra Veneto e Friuli Venezia Giulia nella notte tra venerdì e sabato.

La messa in sicurezza del masso era già stata definita prioritaria dalla Regione, che lo scorso gennaio ha inserito l'intervento tra quelli prioritari, basandosi su uno studio sulla pericolosità condotto dal prof. Castelli dell'Università di Trieste. Il rapporto - che è stato finanziato dalla Regione - evidenzia che il masso potrebbe essere messo in movimento dalla pioggia, dal vento e per l'appunto dalle scosse telluriche.

Sotto monitoraggio c'è inoltre il campanile di Val Montanaia, soggetto e crepe e a distacchi di pietrame.

Traffico in autostrada, un fine settimana che anticipa l'estate

Traffico in A4

PALMANOVA - Traffico in aumento, su tutta la rete, per i primi spostamenti verso le località balneari del Veneto e del Friuli Venezia Giulia: lo rende noto un comunicato delle Autovie Venete.
Festività del Corpus Domini e inizio delle vacanze scolastiche in Italia e in alcune zone dell’Austria e Germania contribuiranno ad un incremento dei flussi già da sabato 9 giugno con possibili rallentamenti in A23 in prossimità dell’allacciamento con la A4, sia in direzione Trieste che in direzione Venezia. Possibili rallentamenti  anche alle uscite di Palmanova, Latisana, San Stino e San Donà di Piave già dal mattino.

Anche domenica 10 giugno il traffico si presenterà moderatamente sostenuto, sia in A4 che in A23.

Lunedì 11 giugno, infine, per il concerto di Bruce Springsteen a Trieste, traffico intenso già dalle prime ore del mattino, con probabili rallentamenti alla barriera di Trieste Lisert in uscita: dopo la conclusione del concerto nella tarda serata di lunedì 11 e le prime ore della notte di martedì 12 giugno, rallentamenti e possibili code al casello di Trieste Lisert in direzione Venezia e Udine.

Pavimentazioni, lavori di ripasso della segnaletica orizzontale e manutenzioni sono in programma anche la prossima settimana, in più tratti autostradali.

Interventi sull’asfalto: dalle 21.00 di lunedì 11 alle 13.00 di martedì 12 giugno per circa un chilometro e mezzo  tra l’uscita di Redipuglia e il casello del Lisert in direzione Trieste, con chiusure in alternanza della corsia di sorpasso o di marcia; tra Villesse e Redipuglia, dalle 06.00 del mattino di mercoledì 13 alle 06.00 di venerdì 15 giugno, con chiusura della corsia di marcia per circa due chilometri e traffico in corsia di sorpasso. Rifacimento della segnaletica orizzontale, invece,  nel tratto San Donà di Piave-Quarto d’Altino in direzione Venezia, da lunedì 11 a martedì 12 giugno con chiusura alternata della corsia di marcia. I lavori saranno eseguiti di notte, dalle 21.00 alle 6.00 del mattino del giorno dopo.

Nello stesso tratto ma in direzione Trieste, nelle notti tra lunedì 11 e venerdì 15 giugno dalle 21.00 alle 06.00 del giorno dopo posa, ai margini della carreggiata, di new-jersey di protezione e inserimento di palancole (pannelli agganciati l'uno all'altro che vengono infissi in profondità nel terreno) parallelamente al bordo strada, con chiusura, per brevi tratti, della corsia di marcia.

Chi siamo

Direttore: Maurizio Pertegato
Capo redattore: Tiziana Melloni
Redazione di Trieste: Serenella Dorigo
Redazione di Udine: Fabiana Dallavalle

Pubblicità

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Privacy e cookies

Privacy policy e cookies

Questo sito è impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookie al fine di garantire una migliore navigazione. Se si continua a navigare si acconsente automaticamente all'utilizzo. Per comprendere altro sui cookie e scoprire come cancellarli clicca qui.

Accetto i cookie da questo sito.