• Home
  • Attualità
  • Cronaca
  • Spettacoli
  • Cultura
  • Benessere
  • Magazine
  • Video
  • EN_blog

Mer07172024

Last updateLun, 27 Feb 2017 8pm

Cultura

Cucina Carducci: piace la cucina vegana. Iniziativa da ripetere

Cucina Carducci: piace la cucina vegana. Iniziativa da ripetere

Cucina Carducci esperimento riuscito. Il ristorante vegano e vegetariano è stato preso letteralmente d'assalto nei quattro giorni di Friuli Doc, tanto che gli organizzatori Stefano Riva e Luca Bernardis dell'agenzia Elite Events & Design hanno deciso di riproporre l'iniziativa. Più di 3.000 persone sono entrate nello spazio della ex libreria Carducci, in piazza XX Settembre, non solo per pranzare e cenare, ma anche per partecipare ai laboratori e agli incontri di arte e cultura e a curiosare. “In questi giorni abbiamo capito che intorno al mondo vegetariano e vegano c'è molto interesse a Udine – dicono i due soci – e abbiamo raccolto i dati dei clienti, per tenerci in contatto e aggiornarli sulle prossime iniziative. Abbiamo capito che un'offerta simile in città manca e che molte persone la richiedono. Per questo abbiamo pensato di riproporlo nei prossimi mesi, sempre in formato temporaneo, un po' come accade nelle grandi città. Non ci aspettavamo un riscontro così positivo, i nostri piatti sono piaciuti molto e sono ritornati in cucina completamente vuoti. Tra i nostri ospiti non solo vegetariani e vegani doc, ma anche tantissimi curiosi, che hanno provato una cucina diversa dal solito. Abbiamo dato una seconda vita alla ex libreria, arredandola con tavoli e sedie recuperate, in un'ottica di sostenibilità”.  

A premiare il ristorante soprattutto i prodotti freschi utilizzati nel ristorante. Il progetto, infatti, si avvale di tante collaborazioni locali, che hanno creduto in Cucina Carducci, tra cui La boutique della frutta di Paderno, Birra Toz, Il Giardino commestibile, Biolab, Biolife, Gubane Giuditta Teresa, Bcc di Basiliano, Cicli Marino Rossi e l'azienda vinicola Rodaro Paolo.

 

 

Corso di fotografia: "il Corpo Nudo", con Alberto Moretti

Corso di fotografia:

Ancora qualche giorno per potersi iscrivere al corso di fotografia intensivo Il Corpo Nudo che  si terrà sabato 21 e domenica 22 settembre a Udine. Organizzato dal Circolo Fotografico Friulano e tenuto dal fotografo internazionale Alberto Moretti, è un’imperdibile occasione per avere a disposizione una modella che il corsista potrà fotografare secondo la propria personale visione del corpo nudo, indirizzata e stimolata dal docente durante la sessione teorica del sabato mattina. Sarà anche affrontato ogni aspetto tecnico relativo a fotocamera, luci, ambientazione, in questa occasione il bellissimo P.A.P.A. di viale Palmanova. Adesioni al 3471653887 – 3339391840 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

"Resilence" nello spazio ex Carducci: la meditazione come pratica di benessere quotidiano

Mente sana in corpo sano:sabato 14 settembre, alle ore 10, presso la cucina ex Carducci, di Piazza xx settembre a Udine, si parla di meditazione con Resilence. Dopo il grande interesse raccolto al Festival Vegetariano di Gorizia, dove Resilience, di Udine, era presente, unica associazione, con due conferenze che hanno registrato il tutto esaurito, una nuova occasione di approfondimento e conoscenza sui temi della meditazione, (la mindfulness), nello spazio della “ex libreria Carducci”, pronta a trasformarsi nelle giornate della manifestazione “Friuli Doc”,  non solo in un ristorante vegetariano e vegano ma anche in un contenitore di importanti eventi culturali. “L’Associazione Resilience”, è stata fondata ad Udine dalla dottoressa Francesca Bertoli, pedagogista clinica e perito grafologo e dal dottor Sunì Falaschi, psicologo e counsellor cognitivo comportamentale.“Resilience”, spiega la Dott.ssa Francesca Bertoli, riunisce un gruppo di studio già operativo sul territorio udinese da alcuni anni, con attività di consulenza ed intervento. Insieme al dott. Suni Falaschi condividiamo il pensiero che la “Resilienza” sia il fil rouge di molti e diversi approcci psicologici, psicoterapeutici, pedagogici clinici, di counseling  rivolti alla persona e al gruppo, finalizzati all’acquisizione o ri-acquisizione di una resilienza personale e collettiva. Attraverso i corsi di formazione che promuoviamo cerchiamo di riorganizzare positivamente la vita a dispetto delle esperienze critiche che normalmente accadono e possono portare ad esiti negativi”.  “Attraverso Resilience, aggiunge il Dott. Suni Falaschi, miriamo a radicare sul territorio una cultura della formazione che sia pedagogia per i futuri formatori e operatori nel tessuto sociale e politico. I nostri interventi riguarderanno soggetti in età evolutiva, genitori, insegnanti, educatori, operatori sociali, medici, avvocati, liberi professionisti, enti pubblici e privati ai quali proporre consulenze e formazione per osservare e studiare all’interno di strutture educative i processi relazionali, organizzativi e didattici.”

 

Lo scopo dell’Associazione è quello di valorizzare e promuovere il benessere con iniziative atte a riequilibrare comportamenti, abitudini, consumi, mode e modalità di vita consapevoli tramite un percorso chiamato RE ACT e basato sui principi della meditazione Mindfulness. “La Mindfulness, approfondisce la Dott.ssa Francesca Bertoli,  è una particolare qualità dell’attenzione che permette di osservare intenzionalmente ed in modo non giudicante, ciò che emerge, momento per momento, nel campo della Coscienza.

La pratica della Mindfulness ci insegna molte cose in termini di consapevolezza e di presenza a noi stessi. Il percorso RE ACT, con alcuni strumenti della meditazione “Mindfulness", può essere declinato individualmente ove si avverta un sovraccarico specifico della persona rispetto al suo anbiente lavorativo o al suo contesto di vita globale”.

“Attraverso la consapevolezza del “qui e ora” abbiamo costruito il “metodo Re Act”,  conclude il dott. Suni Falaschi, che unisce in modo semplice e moderno la capacità di meditare, al pragmatismo tipicamente occidentale. “La nostra esperienza ci insegna che RE ACT, un'attività che racchiude l'essenza della Mindfulness e dell'ACT, aiuta le persone a usare le proprie risorse con maggior consapevolezza.”


 

Sottocategorie

Chi siamo

Direttore: Maurizio Pertegato
Capo redattore: Tiziana Melloni
Redazione di Trieste: Serenella Dorigo
Redazione di Udine: Fabiana Dallavalle

Pubblicità

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Privacy e cookies

Privacy policy e cookies

Questo sito è impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookie al fine di garantire una migliore navigazione. Se si continua a navigare si acconsente automaticamente all'utilizzo. Per comprendere altro sui cookie e scoprire come cancellarli clicca qui.

Accetto i cookie da questo sito.