• Home
  • Attualità
  • Cronaca
  • Spettacoli
  • Cultura
  • Benessere
  • Magazine
  • Video
  • EN_blog

Mer02282024

Last updateLun, 27 Feb 2017 8pm

Star bene

Anche l'ultimo fine settimana di settembre visite guidate alle mostre nei musei di Trieste

Anche l'ultimo fine settimana di settembre visite guidate alle mostre nei musei di Trieste

Trieste - Per tutto il mese di settembre, ogni sabato alle ore 16 al Museo Revoltella di Trieste si svolge la visita guidata gratuita (compresa nel biglietto di ingresso) a cura del servizio didattico del museo, alla mostraTrieste-Suez. Storia e modernità nel ‘Voyage en Egypte’ di Pasquale Revoltella”, che si potrà visitare fino al 4 novembre 2012 (tutti i giorni tranne il martedì, ore 10-19; i giovedì e venerdì fino al 31 agosto con orario 10-23; visite guidate al giovedì e venerdì alle 20 e alle 22).

L’esposizione è stata realizzata per ricordare il 150° anniversario del viaggio compiuto nell’inverno 1861-1862 da Pasquale Revoltella per effettuare un sopralluogo, assieme a una delegazione triestina, al Canale di Suez.. La foto a fianco è uno dei ricordi di quel viaggio conservato nell'archivio del barone.

La mostra, curata da Vanja Strukelj e Luisa Crusvar, con la direzione di Maria Masau Dan e il coordinamento di Susanna Gregorat, si propone di approfondire l’importanza che ebbe questa faraonica impresa per il destino della città e di valorizzare la ricca documentazione sull’argomento presente nelle collezioni del museo, grazie alla quale è possibile cogliere anche il progresso della tecnologia attorno alla metà del secolo XIX e i riflessi della scoperta dell’Egitto nella cultura europea.

Inoltre, ogni domenica alle ore 11.30, al Museo di Storia e Arte-Orto Lapidario di Trieste, si svolgono visite guidate gratuite (comprese nel biglietto d'ingresso) a cura del conservatore Marzia Vidulli Torlo alla mostra "Winckelmann e l'arte presso gli egizi ".

Lo scalo aeroportuale di Ronchi dei Legionari sarà gestito dalla Save, già titolare di Venezia e Treviso

Anche lo scalo di Ronchi dei Legionari sarà gestito dalla Save, già titolare di Venezia e Treviso

Trieste - Il gruppo Save Spa, società di gestione degli aeroporti "Marco Polo" di Venezia e "Canova" di Treviso, sarà anche il partner strategico dell'aeroporto del Friuli Venezia Giulia "Pietro Savorgnan di Brazzà" di Ronchi dei Legionari.

Lo ha annunciato il 17 settembre l'assessore regionale alle Infrastrutture del Friuli Venezia Giulia, Riccardo Riccardi, alla scadenza (nella giornata di sabato scorso) dei termini di presentazione delle cosiddette manifestazioni d'interesse indirizzate alla stessa Regione, socio unico dell'aeroporto di Ronchi.

"Ora - sottolinea l'assessore Riccardi - va attesa la presentazione di un piano industriale, che dovra' tenere conto del futuro del nostro scalo aeroportuale di Ronchi, necessariamente integrato in un network del traffico aereo imperniato sul Nord Est italiano".

"Il piano industriale - ha osservato Riccardi - dovrà indicare e contenere le prospettive di sviluppo dell'aeroporto di Ronchi chiaramente evidenziate dalla Regione Friuli Venezia Giulia: ad un nuovo partner operativo di Aeroporto Fvg chiediamo infatti di confermare i buoni dati di traffico già evidenziati da Ronchi nel corso dell'anno in corso, di incrementare traffici e destinazioni, nazionali ed internazionali, di adeguare le infrastrutture aeroportuali, di mantenere e possibilmente di ampliare gli attuali livelli occupazionali".

"A questo punto, a nome di tutto il Governo regionale, non posso dunque che manifestare la mia soddisfazione per questo primo risultato, auspicando che a questa manifestazione d'interesse da parte di un partner importante come Save possano seguire ulteriori alleanze strategiche nel campo della logistica dei trasporti, per garantire nuova competitività ai nostri sistemi di gestione delle infrastrutture", ha dichiarato Riccardi.

Il turismo regionale si prepara ad accogliere i potenziali clienti nazionali e internazionali

Il turismo regionale si prepara ad accogliere i potenziali clienti nazionali e internazionali

Trieste – Quarta edizione per il Buy Friuli Venezia Giulia, la Borsa del turismo regionale che ogni anno richiama in regione operatori turistici e giornalisti nazionali e internazionali alla scoperta del territorio e delle sue eccellenze. Da mercoledì 19 a domenica 23 settembre saranno oltre 140 i tour operator e una ventina i giornalisti a visitare il Friuli Venezia Giulia in numerosi tour tematici per poter essere poi coinvolti in un workshop focalizzato sull’incontro della domanda con l’offerta.

Significativa, per il quarto anno consecutivo, la presenza di “nuovi” ospiti per la prima volta in regione, che si aggiungono agli oltre 400, tra tour operator e giornalisti, intervenuti nelle precedenti edizioni.

Il Buy Friuli Venezia Giulia 2012 ospiterà professionisti del turismo provenienti da Austria, Belgio, Canada, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, India, Italia, Lettonia, Lituania, Norvegia, Paesi Bassi, Polonia, Regno Unito, Rep. Ceca, Rep. Slovacca, Romania, Russia, Svezia, Svizzera, Spagna, Stati uniti, Ungheria e Ucraina. La Romania e l’Ucraina, in particolare, partecipano al Buy per la prima volta.

I buyer, divisi tra tour operator, agenzie di viaggi, Cral (Circoli Ricreativi Aziendali Lavoratori) e Pco (Professional Congress Organizer) sono infatti  interessati a diversi tipi di offerte e in particolare a quelle che rientrano nell’ambito dei “turismi” culturale, congressuale, di nicchia, attivo ed enogastronomico.

Gli operatori del turismo regionale avranno quindi un’ottima opportunità per promuovere a tutto tondo le molteplici sfaccettature dell’offerta regionale e per modulare meglio e con anticipo i prodotti e le offerte turistiche per la prossima stagione.

Molto significativo è inoltre anche l’elenco dei giornalisti, inviati di prestigiose testate turistiche nazionali ed estere, provenienti da Austria, Germania, Italia, Russia, Svezia, Finlandia e Olanda.

Il fulcro della Borsa del turismo è rappresentato dal workshop, in programma sabato 22 settembre dalle 10.00 alle 16.00 in Stazione Marittima a Trieste, durante il quale gli operatori regionali incontreranno i buyer internazionali per promuovere e commercializzare il proprio prodotto turistico.

I seller regionali accreditati saranno 165 e rappresenteranno l’aeroporto del Friuli Venezia Giulia, i nove consorzi turistici, le agenzie di viaggio specializzate in incoming, le strutture alberghiere di tre, quattro e cinque stelle e quelle facenti parte dei Club di prodotto TurismoFVG, i campeggi, i golf club, le terme, le dimore storiche e i castelli, i rappresentanti del turismo congressuale, delle associazioni dei bed&breakfast e degli agriturismo.

Il Buy, e in particolare il workshop, è quindi un’occasione importante per lo sviluppo di iniziative e collaborazioni che potranno portare alla chiusura di significative trattative commerciali. Per fissare gli incontri di lavoro, gli operatori potranno avvalersi del matching on line, un’agenda elettronica che permette sia ai buyer sia ai seller di fissare gli appuntamenti in anticipo con l’operatore di interesse. Dal momento dell’iscrizione e fino alla mezzanotte di martedì 18 settembre, buyer e seller accreditati potranno consultare il catalogo on line e selezionare, in base alle loro caratteristiche, gli interlocutori più adatti.

In preparazione alla giornata conclusiva, nei giorni precedenti gli ospiti prenderanno parte a 12 percorsi tematici definiti dall’Agenzia TurismoFVG allo scopo di valorizzare gli aspetti più significativi del Friuli Venezia Giulia e naturalmente più accattivanti dal punto di vista turistico.

Perle d’arte da Spilimbergo a Miramare, naturalmente senza dimenticare Aquileia, Cividale e i capoluoghi provinciali; il versante montano dalle Dolomiti alla Carnia al Tarvisiano; località balneari, laguna e laghi; campi da golf, sedi congressuali, dimore storiche e i templi dell’enogastronomia regionale saranno il palcoscenico delle giornate di itinerari.

Il primo momento di incontro per tutti sarà la cena di benvenuto prevista giovedì 20 settembre, che si terrà all’hangar delle Frecce Tricolori.

Chi siamo

Direttore: Maurizio Pertegato
Capo redattore: Tiziana Melloni
Redazione di Trieste: Serenella Dorigo
Redazione di Udine: Fabiana Dallavalle

Pubblicità

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Privacy e cookies

Privacy policy e cookies

Questo sito è impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookie al fine di garantire una migliore navigazione. Se si continua a navigare si acconsente automaticamente all'utilizzo. Per comprendere altro sui cookie e scoprire come cancellarli clicca qui.

Accetto i cookie da questo sito.