• Home
  • Attualità
  • Cronaca
  • Spettacoli
  • Cultura
  • Benessere
  • Magazine
  • Video
  • EN_blog

Dom07212024

Last updateLun, 27 Feb 2017 8pm

Star bene

Obbligo di catene o gomme invernali sulle autostrade del Friuli Venezia Giulia

Obbligo di catene o gomme invernali sulle autostrade del Friuli Venezia Giulia

Palmanova - Obbligo di catene o gomme da neve anche quest’anno sulla rete autostradale di Autovie Venete a partire da giovedì 15 novembre, ad esclusione delle moto. Lo rende noto un comunicato di Autovie.

Una misura precauzionale, finalizzata ad aumentare la sicurezza di chi transita e a ridurre, in caso di forti precipitazioni nevose, i disagi causati da veicoli sprovvisti di catene o pneumatici da neve che ostacolano la circolazione e la pulizia del manto stradale.

In questi casi, infatti, basta che un mezzo pesante o una serie di vetture si mettano di traverso, creando code e rallentamenti, per impedire ai mezzi della manutenzione di effettuare il loro lavoro. Nei paesi confinanti, Austria, Slovenia e Croazia, l’obbligo è sancito dalla legge.  

L'ordinanza, emanata dalla concessionaria, prevede che nel periodo compreso fra il 15 novembre 2012 e il 15 aprile 2013, tutti i veicoli in transito sull'autostrada debbano dotarsi di pneumatici invernali (da neve) su tutte le 4 ruote, o di catene a bordo. I veicoli a quattro ruote motrici dovranno montare le catene sugli pneumatici posteriori.

L'annuncio, sarà pubblicato sui pannelli a messaggio variabile presenti sull'autostrada A4 Venezia-Trieste, sulla A28 Portogruaro-Conegliano, sulla A23 Palmanova-Udine e sul raccordo Villesse-Gorizia. Prima di ogni entrata in autostrada, inoltre, e anche lungo tutta la rete sono presenti i cartelloni che ricordano a chi transita l’obbligo in vigore e la durata.

La grotta di Antro chiude il 5 novembre per restauri e riapre nell'aprile 2013

La grotta di Antro chiude il 5 novembre per restauri e riapre nell'aprile 2013

Pulfero (Ud) - Oltre 3000 visite, da inizio 2012 e fino a oggi, per la Grotta di San Giovanni d’Antro, a Pulfero, splendida località delle Valli del Natisone al confine con la Repubblica di Slovenia. “Un risultato eccellente e per certi versi inaspettato - commenta il sindaco di Pulfero, Piergiorgio Domenis -. Rispetto alla scorsa stagione l’incremento degli accessi supera il 30%. Un traguardo fortemente voluto dall’amministrazione comunale, con un impegno costante, che comincia a dare importanti frutti. Le richieste di visita, anche in questi giorni, continuano a essere numerose nonostante l’arrivo della stagione fredda”.

La Grotta di Antro, inoltre, ha vissuto quest’anno un’intensa stagione televisiva. Dopo il servizio trasmesso all’interno di una recente puntata di “Sereno variabile” , un’altra troupe televisiva Rai ha realizzato, esclusivamente negli spazi della grotta, un’intera puntata.  Si tratta di “A Sua immagine”, trasmissione a carattere religioso presentata da padre Ermes Ronchi dell’Ordine dei Servi di Santa Maria. Il religioso, pur operando da tempo a Milano, ha origini friulane, essendo nato a Racchiuso di Attimis. All’interno del programma, padre Ronchi commenta il Vangelo della settimana. La puntata ambientata ad Antro sarà trasmessa da Rai 1 alle 17,10 di sabato 3 novembre 2012.

La Grotta resta aperta ancora per questo finesettimana, quindi fino a domenica 4 novembre, per poi chiudere e riaprire nel mese di aprile 2013. “In questo lasso di tempo saranno eseguiti diversi interventi di miglioria del sito - spiega il primo cittadino -. Grazie a un fondo di circa 200mila euro, infatti, parte erogato da Regione, parte dal nostro Comune e parte dalla Fondazione Crup, si andrà a mettere in sicurezza più parti della grotta”.

In particolare si procederà con un restauro conservativo degli affreschi e con interventi mirati a evitare che l’umidità danneggi gli splendidi arredi sacri della prima sala. Sarà messo a norma l’impianto di illuminazione, sempre del vano che ospita l’altare ligneo dorato e, per gli esterni, sarà avviato un lavoro che consenta al turista di raggiungere ancora più agevolmente la cavità: si andrà a operare, in questo senso, con la posa di una pavimentazione migliore lungo il sentiero che dal posteggio conduce alla scalinata di ingresso.

“Tanti i progetti in cantiere per la stagione turistica 2013 - annuncia Domenis - : coinvolgeremo le scuole e realizzeremo eventi ad hoc in collaborazione con i gruppi speleologici del territorio, abbinando così didattica, fede, arte ed esplorazione, nell’intento di far conoscere a tutti un luogo di grande fascino, dalla storia ricchissima”.

 

Fino al 10 novembre chiusa la Grande viabilità triestina in direzione centro città

Fino al 10 novembre chiusa la Grande viabilità triestina in direzione centro città

Trieste - Da sabato 27 ottobre è chiusa la Grande Viabilità Triestina nel tratto tra l'uscita di via Svevo e la fine della superstrada (in direzione Trieste centro).
 
La chiusura, almeno stando all’attuale ordinanza dell'ANAS (adottata in base a una comunicazione di pericolo da parte degli stessi Vigili del Fuoco), dovrebbe prolungarsi fino al 10 novembre. La chiusura è dovuta ai lavori di demolizione di una ciminiera nell'area dei Vigili del Fuoco, ai fini di salvaguardare la GVT dalla possibile caduta di materiale durante le lavorazioni.
 
Il Comune di Trieste ha chiesto che l'area dei lavori sia quanto prima messa in sicurezza per consentire il normale utilizzo della GVT, la cui chiusura sta comportando forti disagi alla circolazione urbana e ai mezzi diretti al Porto, con conseguenti problematiche in termini di sicurezza e di inquinamento.

Il Comune ha fatto notare la necessità che la chiusura in corso sia accompagnata da un’opportuna segnaletica e dalla contestuale inibizione all’utilizzo della rampa di Valmaura in direzione centro.

Alle richieste del Comune si è associata l'ANAS, che inoltre ha manifestato l'intenzione di verificare la possibilità tecnica di consentire il doppio senso di marcia nella semicarreggiata non interessata dalle problematiche di sicurezza. Un’ulteriore riunione è stata prevista mercoledì 31 per un aggiornamento della situazione.

 

Chi siamo

Direttore: Maurizio Pertegato
Capo redattore: Tiziana Melloni
Redazione di Trieste: Serenella Dorigo
Redazione di Udine: Fabiana Dallavalle

Pubblicità

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Privacy e cookies

Privacy policy e cookies

Questo sito è impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookie al fine di garantire una migliore navigazione. Se si continua a navigare si acconsente automaticamente all'utilizzo. Per comprendere altro sui cookie e scoprire come cancellarli clicca qui.

Accetto i cookie da questo sito.