• Home
  • Attualità
  • Cronaca
  • Spettacoli
  • Cultura
  • Benessere
  • Magazine
  • Video
  • EN_blog

Mer02282024

Last updateLun, 27 Feb 2017 8pm

Star bene

Appuntamenti da non perdere sulle montagne del Friuli Venezia Giulia

Appuntamenti da non perdere sulle montagne del Friuli Venezia Giulia

Un’altra estate ricca di escursioni, attività sportive, proposte di svago e visite guidate alla scoperta di meraviglie e curiosità delle montagne della regione. Le iniziative sono coordinate dall’Agenzia TurismoFVG in collaborazione con i consorzi turistici e si rivolgono agli ospiti della montagna, ma anche ai residenti in Friuli Venezia Giulia. Tarvisiano, Carnia, Piancavallo e Dolomiti friulane attendono i turisti con proposte di sport e divertimento.

Fino al 9 settembre il Tarvisiano dedica un programma veramente speciale a bambini e ragazzi: giochi e arrampicata (tutti i mercoledì), gite in carrozza (tutti i martedì e venerdì), pedagogia forestale (di sabato o domenica, da verificare negli infopoint), escursioni alla scoperta dei fenomeni carsici (tutti i giovedì) e delle acque sotterranee (tutti i venerdì), dog trekking in compagnia di cani husky (tutti i giovedì).

Si aggiungono inoltre i percorsi storici alla scoperta dei sentieri della Grande Guerra e delle altre vicende e leggende del territorio: un esperto storico accompagna i ragazzi loro familiari ogni martedì e venerdì su percorsi storico bellici e il giovedì su percorsi storico naturalistici.  
 
 Si organizzano inoltre passeggiate naturalistiche di mezza giornata adatte a tutti in luoghi di grande interesse naturalistico e ambientale (ogni lunedì, mercoledì e venerdì a orari variabili, anche serali, da verificare con l’infopoint). Per i più allenati ci sono invece le escursioni in compagnia di una guida naturalistica: durano un giorno intero e prevedono un dislivello di circa 1000 metri, ma non presentano difficoltà alpinistiche (ogni martedì e giovedì).
 
 Maggiore dimestichezza è invece richiesta per i grandi classici “Sulle orme di Kugy” (primi appuntamenti di agosto i giorni 3, 4, 7, 10, 13, 14). Infine, un istruttore specializzato segue gli sportivi che vogliono cimentarsi nel nordic walking e uno storico dell’arte gli appassionati che desiderano conoscere le chiese della Valcanale (rispettivamente il martedì mattina e il mercoledì pomeriggio).

I classici “Sulle orme di Kugy” prevedono un costo di 25 euro o uno sconto del 50% per i possessori di FVG card. Tutte le altre attività hanno invece un costo di 5 o 10 euro e sono già comprese nella FVG card. Sono previste inoltre gratuità per i bambini fino a 12 anni accompagnati da un adulto pagante o con FVG card. Per informazioni sulle attività e le modalità di partecipazione, contattare il numero verde 800 016 044, il numero dell’infopoint TurismoFVG di Tarvisio 0428 2135 o scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

La Carnia propone escursioni nella natura, ma anche corsi pratici che vanno dalla scuola di cucina al tornio ai merletti e ricami, visite di interesse storico e artistico e varie attività per ragazzi. Canyoning, escursioni naturalistiche, nordic walking, passeggiate in carrozza o a piedi alla ricerca delle famose erbe che rendono così speciale la cucina carnica, escursioni alpine per i più esperti, a cavallo, in mountain bike e in fuoristrada e infine gite in pullman: il programma è davvero molto fitto e propone ogni giorno un’attività diversa alla scoperta di tutte le località del territorio.

Le attività prevedono sempre l’accompagnamento di una guida esperta o di un istruttore specializzato, quasi tutte hanno un costo di 5 euro (ad esclusione del canyoning e delle escursioni in malga con fuoristrada a 10 euro, delle gite in pullman a 15 euro e delle escursioni alpine a 25 euro) e sono tutte comprese nella FVG card (ad esclusione delle escursioni alpine, al 50% con FVG card).

Sono previste inoltre gratuità per i bambini fino a 12 anni. I primi appuntamenti di agosto prevedono il canyoning nella Val Lumiei e un’escursione di nordic walking a Ravascletto il giorno 2, escursioni naturalistiche e attività per bambini il 3 e il 4 (vari orari e località), passeggiata in carrozza a Sauris il 4, nordic walking a Forni Avoltri e Lauco il 5 e il 6, mountain bike il 6 a Forni di Sopra e il 9 a Ravascletto e un corso di tornio per imparare i segreti dell’artigianato artistico di Sutrio con uno dei suoi protagonisti mercoledì 8. Per informazioni sulle attività e le modalità di partecipazione, contattare il numero verde 800 016 044, l’infopoint TurismoFVG di Arta Terme al numero 0433 929290 o scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Gli sport estremi sono il leitmotiv della proposta di Piancavallo e Dolomiti friulane, che di recente (sabato 21 luglio) proprio per queste attività si sono aggiudicati anche i complimenti del Corriere della Sera. L’offerta comprende escursioni alpinistiche con dislivelli elevati, canyoning nei torrenti, corso di arrampicata sportiva per adulti e di avvicinamento all’arrampicata per ragazzi. Tutte le attività sono seguite da esperte guide alpine.

Gli appuntamenti di agosto prevedono canyoning il 5 e il 26 a Claut, l’arrampicata per adulti il 12 a Cimolais e per ragazzi il 15 a Piancavallo. Non mancano naturalmente le escursioni naturalistiche e turistiche più leggere, alla portata di tutti, su itinerari spettacolari e panoramici: i primi appuntamenti d agosto sono fissati per i giorni 4, 5, 7, 9 13, 15, 18, 19, 23, 25, 26 e 31 in varie località (da verificare con l’infopoint). Da non perdere le uniche uscite di agosto (18 e 24) per il nordic walking su un percorso natura appositamente individuato per questa specialità in Val Cimoliana.

I prezzi variano dai 5 ai 25 euro; sono previsti sconti o gratuità per i ragazzi fino a 12 anni e possessori di FVG card. Per informazioni sulle attività e le modalità di partecipazione, contattare il numero verde 800 016 044, l’infopoint TurismoFVG di Piancavallo al numero 0434 655191 o scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

A4 chiusa fra Quarto d’Altino e San Donà nella notte fra il 31 luglio e il 1° agosto

A4 chiusa fra Quarto d’Altino e San Donà di Piave

PALMANOVA - Seconda chiusura notturna, in A4, nel tratto Quarto D’Altino – San Donà di Piave per la demolizione del cavalcavia di via Pantiera e il varo di 4 travi del ponte sul fiume Musestre in comune di Roncade (TV).

La chiusura è stata pianificata per  martedì 31 luglio a partire dalle ore 22,00 e durerà fino alle 06.00 di mercoledì primo agosto.  Chiuso al traffico il tratto compreso tra San Donà di Piave e Venezia est in direzione Venezia, con l’istituzione dell’uscita obbligatoria a San Donà di Piave, e il tratto tra l’allacciamento A4/ A27 ( in località Mogliano sul Passante di Mestre) e San Donà di Piave in direzione Trieste.  

Il casello di San Donà sarà chiuso in entrata in direzione Venezia. Per i veicoli provenienti da Trieste e diretti verso Venezia/Milano l’itinerario consigliato sarà quello attraverso la A28: i veicoli potranno uscire alla barriera di Portogruaro e, dopo aver percorso la A28 fino a Conegliano, proseguendo sulla A27, potranno re-immettersi sulla A4.

In caso di code e gravi rallentamenti in uscita al casello di San Donà comunque, per i veicoli provenienti da Trieste e diretti verso Venezia, il traffico verrà deviato per il tempo necessario a decongestionare la viabilità, attraverso il by pass  A28/A27.   

Per il traffico proveniente da Venezia e diretto verso Trieste, invece, chi arriva dal Passante di Mestre, potrà proseguire sulla A27 fino a Conegliano e poi dalla A28 fino a Portogruaro; arrivando dalla tangenziale di Mestre attraverso il raccordo con l’aeroporto Marco Polo e la strada statale 14.   

Sempre in A4, dalle 21.00 di mercoledì 1 alle 6.00 di giovedì 2 agosto, per circa 200 metri  sarà chiusa la corsia di marcia in prossimità dello svincolo di San Donà di Piave in direzione in Venezia per lavori in corrispondenza del sottopasso di Via Romanziol in comune di Noventa di Piave.

Code di sei chilometri al Lisert tra venerdì 27 e sabato 28 con attese di 45 minuti

Code di sei chilometri al Lisert

PALMANOVA - Barriera di Trieste Lisert sotto stress, come da previsioni, durante questo primo esodo estivo. Dopo un venerdì di traffico molto intenso iniziato fin dal mattino, è nella notte, a partire dalle mezzanotte che il flusso si è fatto ancora più sostenuto, con code di 6 chilometri che si sono mantenute fino alle 11 del mattino di sabato 28 luglio, per poi scendere a tre.

Tempo massimo di attesa, in ogni caso, non superiore ai 45 minuti, a fronte dell’ora e mezza degli anni precedenti sempre a parità di lunghezza della coda, grazie alle nuove piste attivate lo scorso anno e a una serie di misure gestionali adottate quest’anno: più movieri (indirizzatori del traffico) sul piazzale, personale di supporto alle casse posizionato all’esterno della cabina di esazione, cartelli direzionali temporanei per segnalare le piste telepass installati 600 metri prima della barriera.
Una modalità che ha permesso di smaltire ancora più rapidamente i transiti.

Tutto “rosa” lo staff delle esattrici in servizio (11 complessivamente) a Trieste Lisert. L’intera tratta della A4 Venezia – Trieste in direzione Trieste è stata particolarmente congestionata, soprattutto dopo le 8 del mattino, con code e rallentamenti che si sono concentrati verso le 11,00 in particolare fra Cessalto e San Giorgio di Nogaro.

Situazione analoga sulla A23, da Udine Sud a Palmanova (nodo di interconnessione con la A4) in direzione Venezia con tre chilometri di coda registrati durante la mattinata. Molto frequentato il casello di Ronchis, uscita Latisana, con piazzale sempre pieno e code che, nonostante la moderna struttura sia in grado di drenare elevati flussi di transiti, praticamente fino alla dorsale autostradale.

Alle 11.00 del mattino i transiti risultavano superiori del 13% rispetto alla stessa ora del 2011. Anche San Stino e San Donà di Piave hanno registrato un numero elevato di uscite, con code in tarda mattinata. Nessun incidente di rilievo fino ad ora, un elemento determinante per il mantenimento della fluidità della circolazione.

Chi siamo

Direttore: Maurizio Pertegato
Capo redattore: Tiziana Melloni
Redazione di Trieste: Serenella Dorigo
Redazione di Udine: Fabiana Dallavalle

Pubblicità

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Privacy e cookies

Privacy policy e cookies

Questo sito è impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookie al fine di garantire una migliore navigazione. Se si continua a navigare si acconsente automaticamente all'utilizzo. Per comprendere altro sui cookie e scoprire come cancellarli clicca qui.

Accetto i cookie da questo sito.