• Home
  • Attualità
  • Cronaca
  • Spettacoli
  • Cultura
  • Benessere
  • Magazine
  • Video
  • EN_blog

Mer07172024

Last updateLun, 27 Feb 2017 8pm

Allarme incendi boschivi sul Carso fra Trieste e la Slovenia. Bora e aria secca alimentano fiamme

Allarme incendi boschivi sul Carso fra Trieste e la Slovenia. Bora e aria secca alimentano fiamme

Trieste - Allarme incendi boschivi sull’area del Carso triestino e sloveno. Nel fine settimana si sono sviluppati roghi in varie zone.

Sul versante sloveno del Monte Carso, nei pressi di Caresana, domenica 7 agosto è andata a fuoco una vasta porzione di boscaglia. È rimasta visibile a lungo una colonna di fumo di dimensioni ingenti, che si poteva scorgere fino a Grado.

L’incendio è stato domato a fatica, infatti la bora che soffia a forte intensità ha alimentato le fiamme.

Sono intervenute squadre dall'Italia ed è stato attivato l'elicottero antincendio, che ha effettuato numerosi sorvoli.

Dovuti all’aria secca, al vento e al sole bruciante si sono sviluppati numerosi altri piccoli focolai che stanno impegnando i Vigili del Fuoco.

Altri incendi, fortunatamente di dimensioni più ridotte, prontamente domati dai pompieri, si sono verificati nella collina di Muggia e a Conconello.

 

 

Scoperta maxi evasione fiscale: società straniera a Trieste nasconde al fisco 107 milioni di euro

Scoperta maxi evasione fiscale: società straniera a Trieste nasconde al fisco 107 milioni di euro

Trieste - Sono pari a 107 milioni i ricavi che una società, con sede dichiarata in Turchia e di fatto operante nel capoluogo giuliano, ha occultato al fisco italiano. La frode è stata scoperta dalle Fiamme Gialle del comando provinciale di Trieste.

Al termine di complesse investigazioni - sviluppate mediante l’’analisi di rapporti commerciali con clienti e fornitori, di banche dati e risultanze extra-contabili, oltreché con l’’effettuazione di indagini finanziarie - i militari hanno accertato che una multinazionale turca del settore logistico e dei trasporti merci ha operato attivamente per anni presso il porto franco di Trieste, attraverso una struttura imprenditoriale non dichiarata all’’amministrazione finanziaria.

La società, infatti, avendo comunicato alla Camera di commercio la costituzione di un mero ufficio di rappresentanza della casa madre, preposto quindi a svolgere solo attività di natura promozionale, non si era ritenuta soggetta al rispetto di specifici obblighi contabili e fiscali.

Dagli sviluppi delle indagini, anche arricchite da preziose informazioni acquisite per mezzo di assistenza amministrativa richiesta a organismi esteri, è invece emerso che l’ufficio di rappresentanza ubicato nel capoluogo giuliano altro non era che una vera e propria sede fissa d’affari, la quale, mediante l’effettuazione di prestazioni di servizi a favore di società straniere, ha palesato una concreta capacità gestionale, finanziaria e imprenditoriale, idonea a produrre reddito strumentale all’’attività di impresa esercitata dalla casa madre, da tassare però nel nostro paese.

Gli ingenti ricavi sono stati individuati attraverso la minuziosa ricostruzione delle operatività in territorio nazionale della società verificata.

L’amministratore in Italia della stabile organizzazione scoperta, residente da anni in città, è stato segnalato alla Procura della repubblica di Trieste per omessa presentazione delle dichiarazioni fiscali relative alle annualità di imposta dal 2010 al 2014.

La Fondazione CRTrieste: ancora sostegno ed aiuto

La Fondazione CRTrieste ancora sostegno ed aiuto

Trieste -Sono sei i pulmini - Peugeot Boxer L1H1 omologati per il trasporto di un massimo di nove persone - che questa mattina sono stati donati dalla Fondazione CRTrieste, nel corso di una breve cerimonia in Piazza Sant’Antonio a Trieste, ad altrettante realtà cittadine che operano principalmente nel settore sportivo. ASD Domio Calcio, ASD OMA Trieste, ASD Pallamano Trieste, ASD Trieste Atletica, ASD XXX Ottobre, Libertas Volley San Giovanni sono le realtà beneficiarie di questa donazione. 

Pallanuoto, calcio, pallamano, alpinismo, atletica: il panorama dell’associazionismo sportivo triestino è più che mai variegato e attivo a Trieste. È  necessario permettere alle squadre e agli atleti di muoversi: per molte società, infatti, il momento della trasferta, più che il sogno di trasformare il proprio impegno e le proprie fatiche in una concreta vittoria, può costituire un problema a causa della mancanza di mezzi adeguati al trasporto degli atleti. 

E' stato il Vicepresidente del CdA della Fondazione CRTrieste Lucio Delcaro a consegnare loro le chiavi degli automezzi ricordando che "la Fondazione CRTrieste nello svolgimento della propria attività istituzionale si trova sempre più frequentemente a esaminare le richieste di associazioni ed enti che operano in diversi settori che, in ragione delle loro attività, necessitano di automezzi adeguati per lo svolgimento dei propri fini statutari. La donazione di questi sei pulmini va proprio in questa direzione". 

Alla Fondazione sono andati i ringraziamenti di tutte le sei associazioni sportive che da oggi potranno disporre di un automezzo che permetterà loro di svolgere in maggiore sicurezza le trasferte dei propri atleti del settore giovanile e alla loro partecipazione alle gare più importanti. 

Lo strumento della donazione già da tempo ha permesso alla Fondazione CRTrieste di consegnare a enti e associazioni del territorio, dal 2000 ad oggi, oltre 100 automezzi. 

Alla cerimonia erano presenti oltre al Vicepresidente del CdA della Fondazione CRTrieste Lucio Delcaro: Fichera Salvatore, Vicepresidente dell’ ASD Domio Calcio,  Massimo Montesion, per l’ ASD OMA Trieste, Giuseppe Lo Duca, Presidente dell’ASD Pallamano Trieste, Tullio Ranni, Presidente dell’ASD XXX Ottobre, Alessandro Tirel, Presidente della Libertas Volley San Giovanni. 

 

Chi siamo

Direttore: Maurizio Pertegato
Capo redattore: Tiziana Melloni
Redazione di Trieste: Serenella Dorigo
Redazione di Udine: Fabiana Dallavalle

Pubblicità

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Privacy e cookies

Privacy policy e cookies

Questo sito è impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookie al fine di garantire una migliore navigazione. Se si continua a navigare si acconsente automaticamente all'utilizzo. Per comprendere altro sui cookie e scoprire come cancellarli clicca qui.

Accetto i cookie da questo sito.