• Home
  • Attualità
  • Cronaca
  • Spettacoli
  • Cultura
  • Benessere
  • Magazine
  • Video
  • EN_blog

Mer04242024

Last updateLun, 27 Feb 2017 8pm

Temporali, vento e pioggia in intensificazione. Manifestazioni e sagre all’aperto a rischio

Temporali, vento e pioggia in intensificazione. Manifestazioni e sagre all’aperto a rischio

Pordenone - La perturbazione atlantica che sta iniziando ad interessare gran parte del Nord Italia porterà forte maltempo mercoledì 13 luglio soprattutto sul Nord-Est. Lo indica un nuovo avviso meteo della Protezione civile.

Già nel pomeriggio di martedì 12 luglio, violenti temporali si sono abbattuti in varie zone del Pordenonese con danni alla vegetazione. Alcune manifestazioni e sagre all’aperto sono state sospese, tra cui il Festival del Folklore a Pordenone.

Mercoledì sono previsti altri temporali su Trentino, Veneto e Friuli Venezia Giulia, in estensione verso Sud. Le precipitazioni saranno accompagnate da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e raffiche di vento improvvise.

Saranno probabili temporali intensi con quantitativi di precipitazione localmente consistenti specie su zone montane e pedemontane.

Nel corso della mattinata di giovedì 14 luglio i venti gireranno da Sud a Nord con calo delle temperature, localmente anche sensibile.  Possibili nevicate sui rilievi oltre i 2000 metri.

 

 

 

L’afa ha i giorni contati: temporali in montagna e peggioramento con crollo delle temperature

L’afa ha i giorni contati: temporali in montagna e peggioramento con crollo delle temperature

FVG - La cappa di caldo che ha interessato il Friuli Venezia Giulia nel fine settimana inizierà ad incrinarsi fin dalla serata di lunedì 11 luglio a partire dalla montagna, dove non si escludono episodi temporaleschi.

In pianura l’Osmer prevede cielo in prevalenza sereno e caldo piuttosto afoso, ma sulla zona montana il cielo va da poco nuvoloso a variabile, con la possibilità di qualche rovescio temporalesco, specie sulle zone più interne.

Seppure con bassa probabilità non è del tutto escluso che qualche temporale possa interessare anche la pedemontana nel pomeriggio-sera e che localmente possa anche essere forte.

Martedì 12 al mattino il cielo si mantiene in prevalenza sereno o poco nuvoloso. In giornata ancora caldo afoso, ma al pomeriggio il cielo diverrà variabile e saranno probabili temporali in montagna, che successivamente verso sera si sposteranno anche in pianura. Possibili rovesci ed episodi violenti. Sulla costa soffierà vento da Sud da moderato a sostenuto.

Mercoledì 13 su pianura e costa il cielo passerà da poco nuvoloso a variabile, nuvoloso in montagna. Saranno probabili rovesci e temporali alternati a fasi di tempo migliore, più diffusi in montagna, sparsi in pianura. Possibili temporali forti. Sulla costa soffierà vento da Sud moderato.

Il vero shock termico si verificherà giovedì, quando dalla mattina si avrà cielo nuvoloso con rovesci e temporali diffusi su tutta la regione, anche forti. Piogge abbondanti su pianura e costa dove soffierà vento da nord o di Bora, a tratti anche forte. Sui monti possibili brevi nevicate a fine episodio fino a 2200 metri circa. La temperatura subirà un brusco calo passando da massime attorno ai 30 gradi a massime sui 24, al di sotto della media stagionale.

(foto fermo immagine webcam Parco Dolomiti Friulane - Cimolais ore 16 dell’11 luglio 2016)

A Barcis la mostra “Dolomiti friulane tra architettura e natura” per i Dolomiti Days. Video

A Barcis la mostra “Dolomiti friulane tra architettura e natura” per i Dolomiti Days. Video

Barcis (Pn) - È aperta ancora durante i prossimi due fine settimana a Barcis, presso il Centro didattico Scuola d’ambiente, la mostra fotografica “Dolomiti friulane tra architettura e natura” a cura di Paolo Siega Vignut, Adriano Bruna e Roberto Mazzoli Chiasais.

L’esposizione è stata inaugurata il 25 giugno in occasione delle manifestazioni per la festa di San Giovanni e fa parte di “Dolomiti Days 2016”, rassegna di eventi ed incontri che si propone di valorizzare le Dolomiti Friulane Patrimonio dell’umanità Unesco.

I Dolomiti Days sono promossi da Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, dalla Provincia di Pordenone, Provincia di Udine, Parco Naturale Dolomiti Friulane, Turismo FVG e Fondazione Unesco.

La mostra propone scatti inediti in tre sezioni: montagne, architettura e natura, curate dai tre appassionati fotografi che hanno perlustrato in lungo e in largo, e in ogni situazione meteo, la zona delle Dolomiti Friulane.

“La motivazione della mostra - spiega Paolo Siega Vignut - è quella di far conoscere aspetti poco noti delle nostre montagne, che presentano caratteristiche uniche. La mancanza di una vera e propria zona prealpina, ad esempio, fa sì che esistano dei particolari microclimi che favoriscono l’attecchimento di piante d’alta montagna a quote basse”.

“Ho voluto cogliere il passaggio tra l’antica architettura e le ricostruzioni più recenti - racconta Roberto Mazzoli Chiasais - per far capire gli aspetti positivi delle ricostruzioni dopo i danni causati dalle catastrofi naturali ma anche dall’uomo”.

Adriano Bruna propone scatti di montagne sotto la nebbia e dopo la pioggia, per mostrare come il fascino delle vette resti immutato anche in condizioni metereologiche avverse.

Pregevole la sezione dedicata alla flora, frutto delle ricerche accurate di Paolo Siega Vignut. “Nel parco vi sono migliaia di endemismi, grazie all’azione dei ghiacciai, che sciogliendosi hanno lasciato mastodontici detriti. Questi, scendendo a valle, hanno portato i semi di specie botaniche assolutamente uniche”.

“Naturalisti e botanici - aggiunge Siega Vignut - vengono da tutta Europa per studiare queste rarità”.

Spettacolari le orchidee, che in molti casi non superano qualche centimetro d’altezza ed i cui fiori sono delle autentiche miniature.

La mostra a Barcis resta aperta fino al 17 luglio presso la Scuola d’Ambiente in piazzale della Vittoria 1 il sabato (orario 16-19) e la domenica (orario 10-12 e 15-19).

I fotografi sono presenti inoltre domenica 10 luglio a Poffabro alla settima edizione della manifestazione “Artigianato hobbystico artistico” (apertura mercato ore 9.30; laboratori per bambini, dimostrazioni di varie tecniche, mostra fotografica, mostra piante spontanee, animazioni e musica).

Di seguito un breve filmato sulla mostra:



 

Chi siamo

Direttore: Maurizio Pertegato
Capo redattore: Tiziana Melloni
Redazione di Trieste: Serenella Dorigo
Redazione di Udine: Fabiana Dallavalle

Pubblicità

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Privacy e cookies

Privacy policy e cookies

Questo sito è impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookie al fine di garantire una migliore navigazione. Se si continua a navigare si acconsente automaticamente all'utilizzo. Per comprendere altro sui cookie e scoprire come cancellarli clicca qui.

Accetto i cookie da questo sito.