• Home
  • Attualità
  • Cronaca
  • Spettacoli
  • Cultura
  • Benessere
  • Magazine
  • Video
  • EN_blog

Mer07172024

Last updateLun, 27 Feb 2017 8pm

A Lignano con Axis per imparare a danzare

A lignano con Axis per imparare a danzare

Allenarsi, imparare, migliorare sotto la guida di ballerini professionisti. Per il sesto anno consecutivo, la scuola udinese Axis Danza porta la danza in riva al mare, con la Summer Dance School che si terrà al villaggio Getur di Lignano dal 2 al 6 agosto.

Lignano torna quindi ad essere protagonista internazionale della danza, con cinque giorni di lezioni che permetteranno a bambini, ragazzi e adulti di perfezionare lo studio dei diversi linguaggi tersicorei, dalla danza classica al modern e contemporanea, dal fusion al acrofloorwork fino al hip hop e alla body percussion. Il 6 agosto, per il gran finale, gli studenti dello stage estivo si esibiranno nello spettacolo all’aperto e gratuito “Stelle danzanti”, che si terrà alle ore 21 a Lignano Pineta (davanti al Tenda Bar in piazza Marcello D’Olivo).

Diretta da Federica Comello, la Summer School, che punta a fornire una preparazione di alta qualità, ha visto negli anni docenti del calibro di Alessandra Celentano, Gheorghe Iancu, Cristina Amodio, Elisabetta Terabust, Silvio Oddi, Mauro Simone, Michele Merola e Irek Muchamedov. Per continuare la tradizione di alto livello, quest’anno tra gli insegnanti ci sarà Alin Ghiorghiu, direttore della Compagnia di Ballo dell’Opera Nazionale di Bucarest, di cui è stato anche primo ballerino. Il maestro Ghiorghiu terrà le lezioni di danza classica per adulti. Accanto a lui, la danzatrice slovacca Petra Babosova (classica per i bimbi), la coreografa e ballerina Nastja Bremec assieme al cinque volte campione mondiale di danza hip hop Michal Rynia (insegneranno modern e fusion), il coreografo e ballerino Michele Pogliani (danza contemporanea), il ballerino Alberto Milani, che è stato finalista ad Italia’s Got Talent con i Dangerous Game (hip hop), il coreografo e acrobata Paolo Benedetti (floor work-danza acrobatica) e Barbara Cocconi (pianista accompagnatore e docente di body percussion).

L’obiettivo della Summer School è di offrire ai danzatori una concreta opportunità di crescita formativa e non a caso attira studenti, desiderosi di sviluppare le loro potenzialità sotto la guida di maestri di fama internazionale, anche da fuori regione e dai Paesi confinanti. Dopo la “fatica” dello stage estivo, i tradizionali corsi di danza organizzati dall’Axis ricominceranno il 1° settembre. Sempre a settembre, una sala della sede AXIS di Udine sarà dedicata all'amico e collega Silvio Oddi, coreografo e ballerino (ha partecipato a Fantastico ed è stato giudice di Amici di Maria de Filippi), spesso ospite della scuola udinese e scomparso prematuramente l’anno scorso.

L'Uccellis celebra i suoi neodiplomati in stile "college, tanti i giovani che partiranno per studiare all'estero

L'Uccellis celebra i suoi neodiplomati in stile

Udine - La conclusione di un percorso di studi è sempre un traguardo importante, che va festeggiato dopo tanti sacrifici sui libri di scuola. Per questo venerdì 17, alle 10.30, le classi quinte dei tre licei dell'Educandato Statale Collegio Uccellis (Scienze Umane, Classico Europeo e Coreutico) si sono ritrovate presso la storica centrale di via Giovanni da Udine per la consegna dei diplomi dell'anno scolastico appena terminato.

Seguendo lo stile dei college americani, gli ormai maturati e le loro famiglie hanno salutato ancora una volta i professori che per tanti li hanno seguiti tra i banchi di scuola, festeggiando e premiando chi si è distinto nel corso delle prove dell'Esame di Maturità nell'ampio cortile al centro dell'antico chiostro dell'edificio. A illuminare, letteralmente, i ragazzi è stato il sole cocente che non ha dato tregua a chi si sedeva difronte al palco appositamente allestito per l'occasione: tutt'altro che le nubi minacciose che ci si poteva aspettare vista la data.

A introdurre la mattinata è stata l'ampia carrellata di autorità che hanno preso la parola, dal Vicepresidente del Consiglio Regionale, Paride Cargnelutti, al Vicesindaco di Udine, Carlo Giacomello, passando per l'Assessore all'Istruzione della Provincia di Udine, Beppino Govetto, alla Presidente della sezione AIL di Udine (con cui l'Istituto ha un legame molto forte), Maria Grazia Zanon Santuz, e altri. Tutti accomunati da una cosa: l'ammirazione per una scuola così aperta all'esterno com'è l'Uccellis, vista anche l'alta percentuale di quelli che da quì partiranno per studiare all'esterno, attorno al 70%.

L'intervento del notaio e imprenditore vitivinicolo Pierluigi Comelli (nella foto, a sinistra) ha poi lanciato un messaggio ai futuri protagonisti del domani presenti: attraverso il suo esempio, infatti, quest'uomo è riuscito a descrivere un pò la vita che i neodiplomati troveranno una volta affacciatisi nel mondo del lavoro, dove saranno necessarie competenze e caparbietà. Un discorso forse un pò troppo retorico, ma prezioso comunque per un domani non troppo lontano.

Poi, finalmente, è arrivato il turno dei veri protagonisti della giornata: i diplomati. E il paragone con le realtà statunitensi ci sta tutto, manca solo la toga e il cappellino blu: iniziando con la prima classe del nuovo liceo Coreutico, uno dei pochi in Italia e nato esattamente cinque anni fa dalla riforma Gelimini, i ragazzi sono saliti sul palco in ombra, mentre praticamente tutta la platea era sotto il sole, e hanno ricevuto il tanto agognato diploma dalle mani di prof e dirigenti scolastici.

Tra chi porgeva i riconoscimenti c'era anche l'ex Preside dell'Educandato, Maria Letiza Burtulo, ormai diventata ad honorem insieme all'attuale Roberta Bellina. Ma anche i professori che hanno visto crescere sia scolasticamente che umanamente questi allievi per tanti anni, avendo adesso la gioia di consegnarli l'attestato di tutti gli sforzi.

Spazio anche all'eccellenze: tra i vari 100/100, c'è stato infatti anche chi ha ottenuto la lode, e sul palco sono state lette le motivazioni che hanno portato la commissiona d'esame a conferire quell'ulteriore importante riconoscimento. Tanti gli applausi per tutti i diplomati, fino al momento dei saluti finali e del convivio dove ex studenti e professori si sono salutati. Alcuni partiranno per continuare il proprio percorso all'estero, altri resteranno più vicini a casa, ma tutti sapranno fare buon tesoro degli insegnamenti di questa scuola. 

Conto alla rovescia per il corso di scrittura creativa a Lignano con la direzione di Garlini

Conto alla rovescia per il corso di scrittura  creativa a Lignano con la direzione di Garlini

Lignano (Ud) - Conto alla rovescia e ancora ultimi posti disponibili per l’edizione 2015 della Scuola di Scrittura creativa di Lignano, organizzata dall’Associazione Lignano nel Terzo Millennio e come sempre diretta dallo scrittore Alberto Garlini, curatore di pordenonelegge.

Il corso di scrittura creativa di Lignano Sabbiadoro vuole insegnare le tecniche della narrazione con esercizi in classe e discussioni guidate. Scrittori come Alberto Garlini, Erica Barbiani, Laura Pagliara, Roberto Cescon e Angelo Floramo si soffermeranno sui temi principali della scrittura: il personaggio, la descrizione, il dialogo, i modi della narrazione. Una proposta di assoluto rilievo, che in quasi 20 ore di lezione, offrirà uno sguardo coinvolto e coinvolgente sulla passione per scrivere storie.

La 15° edizione del corso di scrittura creativa in programma a Lignano Riviera all’Hotel President Lignano da lunedì 20 a venerdì 24 luglio dalle ore 9.30 alle ore 13.00, è un percorso formativo dedicato alle tecniche di scrittura.

In particolare la cineasta Erica Barbiani interverrà su “Come raccontare la provincia: etnografia e narrazione”, l’autrice e inteprete  Laura Pagliara su “La commedia romantica”, il poeta e saggista  Roberto Cescon su “La poesia italiana contemporanea”, lo scrittore Angelo Floramo a proposito del “Racconto di viaggio”.

 Le lezioni partiranno da uno sguardo generale sulla struttura della narrazione per poi focalizzare le esigenze e l’articolazione delle storie, affrontando anche le specificità della letteratura di genere. Come di consueto dalla creatività dei partecipanti e dai loro elaborati sarà tratta nei prossimi mesi una pubblicazione, l’antologia “Lignano: ti racconto”, con le storie inedite degli autori alla loro prima esperienza editoriale.

Per maggiori informazioni e dettagli: www.lignanonelterzomillennio.it

 

 

Chi siamo

Direttore: Maurizio Pertegato
Capo redattore: Tiziana Melloni
Redazione di Trieste: Serenella Dorigo
Redazione di Udine: Fabiana Dallavalle

Pubblicità

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Privacy e cookies

Privacy policy e cookies

Questo sito è impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookie al fine di garantire una migliore navigazione. Se si continua a navigare si acconsente automaticamente all'utilizzo. Per comprendere altro sui cookie e scoprire come cancellarli clicca qui.

Accetto i cookie da questo sito.