• Home
  • Attualità
  • Cronaca
  • Spettacoli
  • Cultura
  • Benessere
  • Magazine
  • Video
  • EN_blog

Mer04242024

Last updateLun, 27 Feb 2017 8pm

Serie di carambole in A4 durante la notte, camion si spezza in due. Numerosi feriti. Code di 5 km

Serie di carambole in A4 durante la notte, camion si spezza in due. Numerosi feriti. Code di 5 km

Gorizia - Un incidente multiplo, per fortuna senza conseguenze mortali, si è verificato durante la notte del 3 luglio sull’autostrada A4, nel tratto compreso tra Villesse e Palmanova poco prima dello svincolo di Villesse, in direzione Trieste.

Per cause in corso di accertamento da parte della polizia stradale di Gorizia, intervenuta sul posto insieme ai vigili del fuoco dei Comandi di Gorizia e di Udine, un’autovettura ha perso il controllo ed è andata a sbattere contro il guardrail di centro, perdendo pezzi di carrozzeria.

Un’altra auto italiana che procedeva in direzione Trieste, incappata nei pezzi di carrozzeria staccatisi dal primo veicolo, è stata tamponata da un autoarticolato con targa croata.

Nell’impatto il mezzo pesante si è spezzato e, mentre il rimorchio è rimasto sulla carreggiata in direzione Trieste, la motrice ha invaso la carreggiata opposta in direzione Venezia, coinvolgendo, nell’urto, altre due vetture, una italiana e una rumena.

Altri due veicoli, uno svizzero e uno italiano, si sono tamponati nel tentativo di evitare la motrice. Solo feriti lievi, per fortuna.

Intervenuti sul posto, oltre agli ausiliari di Autovie Venete, i Vigili del Fuoco e il 118.

Pesanti le ricadute sulla circolazione, non soltanto durante le fasi dei soccorsi (l’incidente è accaduto verso mezzanotte) ma soprattutto nelle ore successive.

È stato necessario far intervenire subito la manutenzione d’urgenza di Autovie Venete per ripristinare oltre 100 metri di guard rail, per pulire l’asfalto e mettere in sicurezza tutto il tratto.

La coda, in direzione Venezia, ha oscillato fra i 4 e i 5 chilometri, mentre ora la circolazione è solo rallentata. I lavori non saranno ultimati prima delle 16,00 – 17,00 del pomeriggio.

Tutti i componenti dei mezzi coinvolti sono rimasti feriti in modo non grave tranne l’autista del camion che è stato trasportato urgentemente all’ospedale Cattinara di Trieste.
 

Calesse con cavalli contromano sulla A34. Nessun danno a persone e animali

Calesse con cavalli contromano sulla A34. Nessun danno a persone e animali

Palmanova – Non solo auto contromano, ora anche un calesse: in autostrada, e per giunta senza conducente, fino ad ora non si era mai visto, eppure è accaduto.

Sulla A34 Villesse-Gorizia nel pomeriggio di sabato 2 luglio, poco dopo le 15, all’altezza di Gradisca due cavalli con calesse trottavano beatamente sulla carreggiata in direzione Gorizia, per di più in senso inverso rispetto al flusso delle auto.

C’è voluto l’intervento di tre pattuglie della Polstrada e degli ausiliari al traffico di Autovie Venete per risolvere la situazione che, per fortuna, non ha provocato danni né a veicoli, né a persone perché su quel tratto autostradale (dove non ci sono caselli fino a Villesse) il traffico non era molto sostenuto.

Non è chiaro, ancora, da dove sia arrivato il calesse. Non è stato l’unico episodio di un pomeriggio un po’ movimentato sulla rete di Autovie Venete, non tanto per colpa del traffico, questa volta, quanto dei “vacanzieri” che non assicurano bene il carico prima di partire e spesso lo perdono durante il viaggio.

Due biciclette, evidentemente non ben fissate, sono “volate” da un’auto che viaggiava sulla A4 in direzione Venezia poco dopo San Giorgio di Nogaro. Il conducente della vettura, dopo essersi fermato, in un impeto d’ira le ha lanciate nella scarpata ed è ripartito.

Replay, sempre in A4, e ancora in direzione Venezia, ma fra San Stino di Livenza e Cessalto. In questo caso le bici, due, hanno colpito l’auto che seguiva causando – fortunatamente -  solo danni alla carrozzeria della vettura.

La perdita di valige, scatole, oggetti assicurati male, è un fenomeno che capita spessissimo purtroppo e rappresenta un pericolo notevole per la circolazione.

A poco valgono i richiami a una maggiore prudenza e attenzione. La fretta di partire ha spesso la meglio.

 

 

 

Domenica funestata da gravi incidenti stradali causati da perdita di controllo dei veicoli

Domenica funestata da gravi incidenti stradali causati da perdita di controllo dei veicoli

FVG - Una serie di incidenti sulle strade del Friuli Venezia Giulia ha funestato la giornata di domenica 26 giugno. Complice forse anche il maltempo che ha reso le strade scivolose. La maggior parte degli incidenti infatti sono avvenuti per un’autonoma perdita di controllo dei mezzi.

Il più grave, mortale, si è verificato a Ronchi dei Legionari (Go) nella prima mattinata: un motociclista residente del posto è caduto autonomamente sulla rotonda dell’aeroporto.

L’uomo, 41 anni, M.D. le sue iniziali, è finito sul guard rail riportando traumi gravissimi. Trasportato in elicottero in ospedale a Monfalcone, è morto poco dopo.

Nel pomeriggio un altro incidente ha visto coinvolto un motociclista nei pressi della località Cave del Predil, vicino a Tarvisio.

Anche in questo caso il conducente del mezzo, un cittadino di nazionalità austriaca di 44 anni, avrebbe perso il controllo della moto andando a schiantarsi contro il muretto che delimita la strada.

L’impatto è stato violento e l’uomo è parso subito in gravissime condizioni. È intervenuto l’elisoccorso che ha trasportato il ferito all’ospedale Santa Maria della Misericordia di Udine dove è ricoverato in terapia intensiva.

Diverse vetture sono state coinvolte in un incidente avvenuto nel pomeriggio in A23 nel tunnel Somplago presso Cavazzo Carnico, in direzione Nord.

Per cause ancora al vaglio della Polizia stradale, un’auto è finita autonomamente sul muro della galleria. Nell’impatto ha perso pezzi di carrozzeria che sono finiti sugli altri mezzi in transito.

Per fortuna nessuno degli automobilisti ha riportato ferite gravi.                 

A Manzano infine, nella tarda serata, un ciclista che stava pedalando lungo la strada regionale 56 è stato travolto da un veicolo il cui conducente non si è fermato per prestare aiuto

Il ciclista, un giovane cittadino cinese che vive in zona, L.F. le sue iniziali, è rovinato sulla carreggiata ed ha riportato gravi traumi.

Trasportato in ambulanza in ospedale, non sarebbe in pericolo di vita.



 

Chi siamo

Direttore: Maurizio Pertegato
Capo redattore: Tiziana Melloni
Redazione di Trieste: Serenella Dorigo
Redazione di Udine: Fabiana Dallavalle

Pubblicità

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Privacy e cookies

Privacy policy e cookies

Questo sito è impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookie al fine di garantire una migliore navigazione. Se si continua a navigare si acconsente automaticamente all'utilizzo. Per comprendere altro sui cookie e scoprire come cancellarli clicca qui.

Accetto i cookie da questo sito.