• Home
  • Attualità
  • Cronaca
  • Spettacoli
  • Cultura
  • Benessere
  • Magazine
  • Video
  • EN_blog

Gio05232024

Last updateLun, 27 Feb 2017 8pm

Star bene

Jazz&Wine d'Italia: jazz e vino d'eccellenza per tre rassegne

Jazz&Wine d'Italia: jazz e vino d'eccellenza per tre rassegne

Il binomio Jazz&Wine in tre festival italiani storici, che a diverse latitudini svelano la meraviglia di terre di suggestiva bellezza, i cui vini sono apprezzati in tutto il mondo. Si rinnova per il 2013 il gemellaggio tra i festival jazz di Cormòns, nel Collio goriziano, Montalcino, patria del Brunello, e Zola Predosa, con il Pignoletto DOCG dei Colli Bolognesi. Friuli Venezia Giulia, quindi, Toscana ed Emilia unite all’insegna della musica di qualità e del buon vino.

Per siglare questo gemellaggio niente di meglio della vetrina offerta da Vinitaly, la principale manifestazione enologica d’Italia, che mercoledì 10 aprile alle ore 10.30, nello stand di Castello Banfi (Padiglione 8 – Stand D6), ospiterà la presentazione del progetto di gemellaggio delle tre rassegne, in programma a partire dalla prossima primavera e fino ad autunno inoltrato. A presentare il gemellaggio tra le tre realtà musicali saranno Simona Pinelli, direttore organizzativo di Zola Jazz&Wine, Rodolfo Maralli, Direttore Commerciale & Marketing Banfi, e Claudio Corrà, presidente del Circolo Culturale Controtempo.

Si partirà conZola Jazz&Wine, la cui quattordicesima edizione si svolgerà dal 30 maggio al 6 luglio 2013 sulle colline di Zola Predosa (Bologna), zona di produzione del rinomato Pignoletto DOCG. L'edizione 2013, dal titolo Bla Bla Jazz, si articolerà in cinque serate infrasettimanali, stile “jazz club”, ospitate all'interno delle cantine vitivinicole del territorio, e si concluderà il 5 e 6 luglio con un intero weekend nella prestigiosa area museale Ca' la Ghironda, in compagnia di musicisti del calibro di Danilo Rea, Stefania Martin, Fulvio Sigurtà. Il pubblico avrà inoltre la possibilità di soggiornare all'interno del confortevole resort del Museo, per godersi due giorni immersi nella natura, nell’arte, nella musica e nei sapori del territorio.

Seguirà la sedicesima edizione di Jazz&Wine in Montalcino, che avrà luogo nella città simbolo del Brunello, dal 16 al 21 luglio 2013. La manifestazione, frutto della collaborazione tra Banfi, una delle aziende vinicole italiane più conosciute al mondo, l’associazione culturale Jazz&Image di Roma ed il Comune di Montalcino, come consuetudine avrà una programmazione di assoluto livello, con artisti italiani ed internazionali di indiscutibile fama mondiale. Dopo il concerto di apertura, il 16 luglio, all’interno delle storiche mura di Castello Banfi, per le serate successive il festival si trasferirà nella splendida Fortezza trecentesca di Montalcino.

Chiuderà gli appuntamenti in musica Cormòns, con la sedicesima edizione del Jazz&Wine of Peace Festival, organizzato dal Circolo Culturale Controtempo il 25, 26 e 27 ottobre 2013: tre giornate di festa che offriranno un’esclusiva veduta sul panorama del Jazz internazionale e consentiranno di gustare le eccellenti tipicità del territorio. Cormòns, piccola cittadina nel cuore del Collio goriziano, rinomata per la sua ospitalità e i suoi vini, ospiterà la manifestazione nel teatro, ma anche nelle strade e in antiche cantine, nei locali, nelle enoteche. Crocevia di tre culture diverse, italiana, slovena e austriaca, il festival è da sempre punto d’incontro e d’amicizia per riunire nella comune passione per la musica jazz culture diverse.

La rete sviluppata tra i principali festival Jazz&Wine d’Italia punta a creare una serie di sinergie che si svilupperanno sia in ambito enologico, con la presenza dei migliori vini prodotti nei territori di riferimento dei festival in tutte e tre le manifestazioni, sia in ambito artistico, con eventi collaterali che ruoteranno all’interno delle rassegne, sia in ambito musicale, con la circuitazione di alcuni artisti che saranno invitati a suonare nelle tre diverse location.

 

 

Giocare con i cavalli per imparare a crescere

Giocare con i cavalli per imparare a crescere

Giocare con i cavalli per crescere e imparare a relazionarsi con gli altri. L'Aspic Fvg in collaborazione con il Circolo sportivo Equitrek propone due percorsi formativi dedicati a bambini e adulti per potenziare l'autostima e le relazioni.  

Si comincia il 7 Aprile con una giornata dedicata ai bambini dai 6 agli 11 anni dal titolo “Giochiamo e Relazioniamo Assieme ai Cavalli”. L’incontro prevede un laboratorio sull’autostima, uno sulla socializzazione condotti da una psicologa dell’Aspic e giochi con i cavalli con gli esperti di Equitrek. Durante questa giornata i bambini scopriranno le proprie emozioni, la natura, il cavallo, per potenziare le risorse positive, la fiducia in se stessi, la creatività e le relazioni con i coetanei. 

Il ciclo di incontri dedicato agli adulti dal titolo “Horse&Life - il cavallo: una guida allo sviluppo della nostra consapevolezza per riprendere in mano le briglia della nostra vita”, inizierà con due dei cinque moduli previsti. Il primo “Stress e Kairos: il giusto tempo per la mia esistenza” si terrà il 28 Aprile; il secondo “Autostima: quando manca il Potere è degli altri” si terrà il 19 Maggio. Le giornata saranno dedicate ad un confronto teorico sugli argomenti e ad una parte pratica.

 

"Pasqua in città" con trenta espositori, Udine si trasforma in giardino

Si è aperta giovedì 28 marzo,  la seconda edizione di “Pasqua in città, Udine in fiore”, la manifestazione organizzata dalla Flash srl, tutta dedicata ai fiori, le piante e le uova pasquali, in programma fino al giorno di Pasquetta tra piazza Libertà, via Cavour, piazzetta del Lionello, piazza San Giacomo e via Savorgnana.

Sono 30 gli espositori da tutta Italia, che per tutto il periodo festivo hanno proposto piante, fiori, artigianato, prodotti tipici, arredo e complementi per il giardino, specialità enogastronomiche da tutta italia, tessuti, abbigliamento e oggettistica.

Una grande mostra mercato che ha trasformato il centro città in grande giardino con  piante grasse, aromatiche, da frutto, primizie regionali, ortensie, gerani, viole, fiori recisi, piante stagionali, proveniente da tutte le regioni italiane e dal Friuli Venezia Giulia.

Grazie alla collaborazione con l'associazione Promoflor, gli espositori da tutta Italia, sono stati a disposizione del pubblico per consigli e informazioni su come prendersi cura delle proprie piante.  

L'idea arriva da Trieste – raccontano gli organizzatori della Flash – dove proponiamo un appuntamento dedicato a fiori e piante, da 9 anni. La scorsa edizione a Udine ha segnato il pienone. Questa seconda edizione, nonostante il tempo, non proprio clemente, è stata un successo pieno.

Il terrazzo e il giardino fanno parte ormai di tutte le case e "Udine in fiore" è stata senz'altro un'occasione per aggiornarsi sulle ultime tendenze, capire quali sono le piante più adatte alle proprie esigenze e imparare a coltivarle.

Gli stand  aperti ogni giorno dalle 9 alle 20 hanno ospitato, nelle giornate  di Pasqua e di Pasquetta anche golose sorprese per bambini e adulti, a base di uova di cioccolato e colomba.

 

 

Chi siamo

Direttore: Maurizio Pertegato
Capo redattore: Tiziana Melloni
Redazione di Trieste: Serenella Dorigo
Redazione di Udine: Fabiana Dallavalle

Pubblicità

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Privacy e cookies

Privacy policy e cookies

Questo sito è impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookie al fine di garantire una migliore navigazione. Se si continua a navigare si acconsente automaticamente all'utilizzo. Per comprendere altro sui cookie e scoprire come cancellarli clicca qui.

Accetto i cookie da questo sito.