• Home
  • Attualità
  • Cronaca
  • Spettacoli
  • Cultura
  • Benessere
  • Magazine
  • Video
  • EN_blog

Mer04242024

Last updateLun, 27 Feb 2017 8pm

Continua la maratona del Festival del Cinema Latino Americano

Continua la maratona del Festival del Cinema Latino Americano

Trieste - La sesta giornata del Festival vede incontri e proiezioni. Alle ore 09.30 presso l'Aula Magna della Scuola Interpreti, in via Fabio Filzi 14 a Trieste, gli ospiti e giurati del Festival FARIDE ZERAN CHELECH cattedratica di Etica e Trattati giornalistici e fondatrice dell'Instituto Interdisciplinario de la Comunicación e Imagen de la Universidad de Chile e il compositore argentino OSVALDO MONTES  incontrano gli studenti e il pubblico. L’incontro sarà l’occasione per ripercorrere la loro vita professionale e anche confrontare i sistemi universitari dei due paesi.

Intanto dalle 11 riprenderanno le proiezioni dei film in concorso della Sezione Ufficiale e Contemporanea all’Auditorium del Civico Museo Revoltella di Trieste a cui si aggiungeranno nel pomeriggio altre in programma al Cinema dei Fabbri.

All’Auditorium apre la giornata alle ore 11 una proiezione della sezione Premio Mundo Latino: il film è Amancio Williams di Gerardo Panero, un documentario su una figura chiave dell’architettura moderna argentina quale fu Amancio Williams, riconosciuto e ammirato in tutto il mondo per la sua famosa opera "Casa Sobre El Arroyo". Il documentario narra la vita, l’opera e i progetti più emblematici dell’architetto, la sua relazione con Le Corbusier, le sue idee innovatrici e i motivi per i quali gran parte dei suoi progetti non si concretizzarono.

Dal pomeriggio alle ore 16 vengono ri-proiettati i film Corbiniano e La Sargento Matacho, già presentati nella giornata di mercoledì 21 ottobre.

Alle 19.45 è la volta della produzione argentino-paraguayana Contra Paraguay, di Federico Sosa su un catastrofico evento del XIX secolo ancora poco conosciuto per l’importanza che ebbe: la più grande guerra del Sud America, anche chiamata Guerra del Paraguay, con mezzo milione di morti e il quasi sterminio della popolazione guaraní.

Seguirà la proiezione Maximiliano, Sueños De Poder, di Franz L. Schmelze, che ricrea la vita di Massimilianod’Asburgo e le poco conosciute sfaccettaturedel carattere controverso, in

modo da farci avere una visione più umana dei diversi momenti della sua vita in Messico,

Francia e Austria.

Le proiezioni all’Auditorium del Museo Revoltella si chiudono alle 22.15 con Joselito di Bárbara Pestán Florás a cui seguirà un incontro con la regista.

In parallelo il Cinema dei Fabbri, grazie al successo ottenuto in sala dai film alla prima proiezione, proporrà nuovamente alle ore 17 Ayiti Toma, alle 19:00 Corbiniano e alle 21 O Outro Lado Do Paraiso, tutti in versione originale con sottotitoli italiani.

 

 

Chi siamo

Direttore: Maurizio Pertegato
Capo redattore: Tiziana Melloni
Redazione di Trieste: Serenella Dorigo
Redazione di Udine: Fabiana Dallavalle

Pubblicità

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Privacy e cookies

Privacy policy e cookies

Questo sito è impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookie al fine di garantire una migliore navigazione. Se si continua a navigare si acconsente automaticamente all'utilizzo. Per comprendere altro sui cookie e scoprire come cancellarli clicca qui.

Accetto i cookie da questo sito.