• Home
  • Attualità
  • Cronaca
  • Spettacoli
  • Cultura
  • Benessere
  • Magazine
  • Video
  • EN_blog

Gio07182024

Last updateLun, 27 Feb 2017 8pm

Il sommacco protagonista dell’estate di San Martino sul Carso: la galleria fotografica

Il sommacco protagonista dell’estate di San Martino sul Carso: la galleria fotografica

Trieste - Il sommacco (Rhus coriaria L., Anacardiacee) è un arbusto tipico delle macchie mediterranee. È indiscusso protagonista dell’autunno: le sue foglie assumono colori spettacolari per il tannino, di cui la pianta è molto ricca.

Passate le piogge e passati i giorni di bora, ecco un sole limpido e pieno di tepore: l’estate di San Martino, sul Carso Triestino, crea una magia che lo rende unico.

Qualunque sentiero, in qualunque direzione lo si percorra, offre lo stesso spettacolo che la natura regala in questi giorni. Non a caso la tradizione contadina li dedica al Ringraziamento, per i doni ricevuti dalla Terra.

Migliaia di arbusti di sommacco cambiano il loro colore verde in estasianti tinte, che vanno dal giallo vivo al rosso cupo, passando per una gamma ricca e svariata di colori accesi.  

A questo spettaccolo si aggiunge la forza del sole, che, sopratutto al tramonto, sembra accendere le foglie, rendendole vive.

Ecco le foto:

  • autunno-11
  • autunno-12
  • autunno-13
  • autunno-15
  • autunno-17
  • autunno-19
  • autunno-20
  • autunno-23
  • autunno-24
  • autunno-25
  • autunno-5
  • autunno-6
  • autunno-7
  • autunno-9


(Testo e foto di Stefano Savini)

 

 

Chi siamo

Direttore: Maurizio Pertegato
Capo redattore: Tiziana Melloni
Redazione di Trieste: Serenella Dorigo
Redazione di Udine: Fabiana Dallavalle

Pubblicità

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Privacy e cookies

Privacy policy e cookies

Questo sito è impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookie al fine di garantire una migliore navigazione. Se si continua a navigare si acconsente automaticamente all'utilizzo. Per comprendere altro sui cookie e scoprire come cancellarli clicca qui.

Accetto i cookie da questo sito.