• Home
  • Attualità
  • Cronaca
  • Spettacoli
  • Cultura
  • Benessere
  • Magazine
  • Video
  • EN_blog

Mer07172024

Last updateLun, 27 Feb 2017 8pm

13 maggio 2012. Un viaggio dentro la vita di Pasolini in Friuli

13 maggio 2012. Un viaggio dentro la vita di Pasolini in Friuli.

Una domenica speciale, il 13 maggio 2012, per Casa Colussi di Casarsa della Delizia ed una prima prima tappa nel lungo viaggio di esplorazione dentro la stagione friulana del giovane Pasolini, cui il Centro Studi casarsese dedicherà l’intero progetto annuale di scavo e approfondimento.

Un appuntamento che, inoltre, è stato accolto e inserito nel programma nazionale 2012 di “Case della Memoria”, la prestigiosa associazione toscana che consorzia la miriade di abitazioni-museo legate in tutta Italia al ricordo degli artisti che vi hanno vissuto, da Casa Pirandello ad Agrigento a Casa Pascoli a Barga,  e che, proprio nel fine settimana di metà maggio tra il 12 e il 13, ne promuove la visibilità e ne mette in rete l’offerta culturale. E’ con queste credenziali di tutto rilievo che si propone il ricco menu di manifestazioni che appunto, nella giornata del 13 maggio, animerà gli spazi del Centro, già a partire dalle visite guidate previste su prenotazione nella mattinata.

Il clou si concentrerà però soprattutto nel pomeriggio, quando, dalle ore 17, un agile convegno porterà alla luce aspetti inconsueti o poco noti della biografia friulana di Pasolini. Al racconto sulla Casarsa degli anni ’40-’50, ricostruita da Marco Salvadori, direttore della Biblioteca locale e segretario del Centro, seguiranno interventi sulla passione pasoliniana per i treni e sul suo riflesso in scrittura (con Romano Vecchiet, direttore della “Joppi” di Udine); sulla sensibilità plurilinguistica del precoce poeta, attento alla diversa phoné delle varianti dialettali “de cà da l’aga” (con la presidente Piera Rizzolatti dell’Università di Udine); sul rapporto con l’amico ed editore Luigi Ciceri (con la ricercatrice Maura Locantore); sull’illuminante pratica pedagogica del Pasolini insegnante geniale (con il direttore Angela Felice); sulle caratteristiche e sulle costanti del “vocabolario” presente negli scritti casarsesi, in italiano e in friulano, come prima mappatura per una ricognizione lessicale da realizzare nel 2012 (con Piergiorgio Sclippa della Società Filologica Friulana).

Tanti tasselli per il mosaico di una vita da rievocare in una domenica di maggio che poi,  alle ore 19.30, sarà chiusa dalla proiezione del servizio Tv “Pasolini e il Friuli”, firmato per la sede regionale della Rai dal giornalista Mario Rizzarelli, presente alla manifestazione. Una visione da non perdere, per chi se la fosse lasciata sfuggire il 5 marzo scorso, quando, per la ricorrenza dei 90 anni dalla nascita del poeta, il filmato fu presentato in anteprima casarsese, dando il via idealmente a questo 2012 di dedica speciale all’indimenticato cantore di cui il Centro Studi si onora di custodire il ricordo e di studiare e valorizzare la parola e il pensiero.

Info, Centro Studi Pier  Paolo Pasolini, via G. Pasolini 4, 33072 Casarsa della Delizia (pn), tel. 0434 870593, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., www. centrostudipierpaolopasolinicasarsa.it.

 

Chi siamo

Direttore: Maurizio Pertegato
Capo redattore: Tiziana Melloni
Redazione di Trieste: Serenella Dorigo
Redazione di Udine: Fabiana Dallavalle

Pubblicità

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Privacy e cookies

Privacy policy e cookies

Questo sito è impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookie al fine di garantire una migliore navigazione. Se si continua a navigare si acconsente automaticamente all'utilizzo. Per comprendere altro sui cookie e scoprire come cancellarli clicca qui.

Accetto i cookie da questo sito.