• Home
  • Attualità
  • Cronaca
  • Spettacoli
  • Cultura
  • Benessere
  • Magazine
  • Video
  • EN_blog

Mer02282024

Last updateLun, 27 Feb 2017 8pm

Ai fornelli con Ippolito Nievo

Ai fornelli con Ippolito Nievo

Si chiama “Le confessioni in cucina” ed è un libro pieno di ricette antiche e tradizionali, che attingono alle descrizioni ed esperienze di gusto del celebre scrittore Ippolito Nievo. Suggestioni e vissuti semplici ma veri, contenuti nell’altrettanto celebre romanzo “Le confessioni di un italiano”, steso in giovane età da Nievo quando soggiornò nel grande castello che domina il centro del paese di Colloredo.

Non si tratta di un volume dedicato unicamente a chi di cucina se ne intende o a chi ama mangiar bene e “di casa”. Anzi: si propone, armoniosamente, come un vero e proprio viaggio, tra la narrazione di Nievo e la storia del comune. Un piccolo universo che lo scrittore visse respirando l’aria, i profumi, il gusto delle cucine povere ma gustose e sane della collinare, durante le sue lunghe passeggiate a piedi puntellate da chiacchiere e colloqui famigliari e informali coi cittadini non solo di Colloredo ma anche dei paesi vicini.

Del resto l’anima di un popolo, il suo essere e sentire, passa oggi come ieri, non solo attraverso la lingua e la storia ma anche, e in tutto il mondo, attraverso la degustazione e la conoscenza di cosa si coltiva, si cucina e si mette in tavola per gli ospiti o per stare tutti in famiglia nel momento del ristoro.

Un’iniziativa, quella della pubblicazione de “Le confessioni in cucina”, che apre la porta a un progetto di promozione turistica integrata nel comune di Colloredo. L'idea è quella di partire da un personaggio conosciuto in tutto il mondo per far conoscere trattorie e ristoranti della verde zona collinare di Colloredo di Monte Albano, in serata e tema ma non solo, magari accompagnate de letture e brindisi.

Ecco allora che, attingendo ai protagonisti de “Le confessioni di un italiano”, il libro propone la “brovada dello Spaccafumo”, i “bocconi di Monsignore” o la “polenta di Marianna”. Ricette uniche, autentiche, tutte locali, di un tempo, e con poche e azzeccate rivisitazioni, che il Comune adesso propone, come menù neviano, agli 8 ristoranti e trattorie attivi di Colloredo.

Il libro è a cura di Dario Bigattin. Conta 130 pagine, a colori, con tante illustrazioni. È di facile e divertente lettura. Le ricette, alcune in friulano altre in veneto, senza traduzione, mantengono intatta la loro originalità linguistica e sono caratterizzate da una straordinaria musicalità.

Il volume è stato pubblicato dal Circolo culturale Gino Bozza Onlus di Cordovado (Pn) ed è patrocinato dai Comuni di Portogruaro (Ve), Gruaro (Ve), Sesto al Reghena (Pn), e sostenuto dalla “Venchiaredo Spa” di Sesto al Reghena (Pn), leader nella produzione dello stracchino e azienda innamorata dei luoghi nievani.

Il libro si presenta a Colloredo di Monte Albano (Ud), in Castello, venerdì 20 aprile, alle 18.30.













Chi siamo

Direttore: Maurizio Pertegato
Capo redattore: Tiziana Melloni
Redazione di Trieste: Serenella Dorigo
Redazione di Udine: Fabiana Dallavalle

Pubblicità

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Privacy e cookies

Privacy policy e cookies

Questo sito è impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookie al fine di garantire una migliore navigazione. Se si continua a navigare si acconsente automaticamente all'utilizzo. Per comprendere altro sui cookie e scoprire come cancellarli clicca qui.

Accetto i cookie da questo sito.