• Home
  • Attualità
  • Cronaca
  • Spettacoli
  • Cultura
  • Benessere
  • Magazine
  • Video
  • EN_blog

Mer02282024

Last updateLun, 27 Feb 2017 8pm

Le tecniche di telerilevamento rivelano tracce del primo presidio militare romano a Trieste

Le tecniche di telerilevamento rivelano tracce del primo insediamento militare romano a Trieste

Trieste - Uno studio pubblicato sul numero di marzo della rivista scientifica Pnas - Proceedings of the National Academy of Sciences of the United States of America, ha evidenziato con tecniche di avanguardia come l'area di Trieste fosse uno dei primi sistemi fortificati romani nell'area.

Le indagini sono state condotte combinando tecniche geofisiche e di telerilevamento (Lidar), che hanno permesso di elaborare mappe tridimensionali anche in zone coperte da fitta vegetazione e visualizzare le strutture che affiorano in superficie.

Le ricerche sono state dirette dall'archeologo Federico Bernardini, a capo di un gruppo interdisciplinare coordinato dal Centro internazionale di fisica teorica Abdus Salam, dall’Università di Trieste e dal Centro di studi Enrico Fermi di Roma.

Nell'articolo viene evidenziato come l'insediamento militare fosse composto da un grande campo centrale (San Rocco) affiancato da due forti minori.

I più antichi reperti archeologici, tra cui un'anfora con motivo greco-italico prodotta nel Lazio o Campania, forniscono una cronologia della costruzione delle prime strutture, che si situa tra la fine del III secolo a.C. e i primi decenni del II secolo a.C.

Altri materiali, tra cui due anfore e delle calzature militari, indicano che, per il loro ruolo strategico, i presidi militari rimasero in attività almeno fino alla metà del I secolo a.C.

Secondo i dati archeologici e le fonti letterarie, i siti sono stati probabilmente stabiliti in collegamento con la conquista romana della penisola istriana nel 178-177 a.C.

Essi erano in uso - forse non continuativamente - almeno fino alla fondazione di Tergeste, l'antenato di Trieste, avvenuta a metà del I secolo a.C.

Il sito di San Rocco, con le sue dimensioni eccezionali e le imponenti fortificazioni, è la principale testimonianza romana della zona di Trieste durante questa fase e potrebbe corrispondere alla posizione del primo insediamento di Tergeste, precedente la fondazione delle colonie.

Questa ipotesi potrebbe anche essere sostenuta da fonti letterarie che la descrivono come un "phrourion" (Strabone), un termine usato dagli scrittori antichi per designare le fortificazioni dell'esercito romano.

Chi siamo

Direttore: Maurizio Pertegato
Capo redattore: Tiziana Melloni
Redazione di Trieste: Serenella Dorigo
Redazione di Udine: Fabiana Dallavalle

Pubblicità

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Privacy e cookies

Privacy policy e cookies

Questo sito è impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookie al fine di garantire una migliore navigazione. Se si continua a navigare si acconsente automaticamente all'utilizzo. Per comprendere altro sui cookie e scoprire come cancellarli clicca qui.

Accetto i cookie da questo sito.