• Home
  • Attualità
  • Cronaca
  • Spettacoli
  • Cultura
  • Benessere
  • Magazine
  • Video
  • EN_blog

Ven09172021

Last updateLun, 27 Feb 2017 8pm

L'ospedale di Pordenone all'avanguardia per il trattamento dei calcoli renali. Videointervista

L'ospedale di Pordenone all'avanguardia per il trattamento dei calcoli renali. Videointervista

Pordenone - L'incidenza dei calcoli renali ed uretrali presso la popolazione è raddoppiata negli ultimi 15 anni, e non solo tra gli anziani. Le cause sono legate a fattori ambientali, allo stile di vita ed anche alla dieta, troppo ricca di sale e proteine.

Fortunatamente le terapie si stanno evolvendo: in particolare, presso l'azienda ospedaliera S. Maria degli Angeli di Pordenone ormai da qualche tempo gli interventi per il trattamento dei calcoli sono effettuati - ove possibile - con la chirurgia mininvasiva.

Questo tipo di cura permette al paziente di limitare il dolore e di sperimentare un recupero post operatorio molto più breve rispetto agli interventi di tipo tradizionale. Tant'è che giungono a Pordenone specialisti anche da Paesi esteri per apprendere la pratica di tali tecniche innovative.

In questi giorni sono presenti presso il S. Maria degli Angeli due chirurghi provenienti da Minsk (Bielorussia) proprio per studiare questo tipo di applicazione.

Ne parla nella nostra videointervista il dr. Daniele Maruzzi, che fa parte dell'équipe medica del reparto di Urologia dell'Ospedale Santa Maria degli Angeli di Pordenone.



(Videointervista di Paola Dalle Molle; riprese video di Renato Bianchini. Tutti i diritti riservati)

Chi siamo

Direttore: Maurizio Pertegato
Capo redattore: Tiziana Melloni
Redazione di Trieste: Serenella Dorigo
Redazione di Udine: Fabiana Dallavalle

Pubblicità

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Privacy e cookies

Privacy policy e cookies

Questo sito è impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookie al fine di garantire una migliore navigazione. Se si continua a navigare si acconsente automaticamente all'utilizzo. Per comprendere altro sui cookie e scoprire come cancellarli clicca qui.

Accetto i cookie da questo sito.