• Home
  • Attualità
  • Cronaca
  • Spettacoli
  • Cultura
  • Benessere
  • Magazine
  • Video
  • EN_blog

Mer04242024

Last updateLun, 27 Feb 2017 8pm

Pediatra affetta da tubercolosi a Trieste: finora contagiati tre bambini, uno è stato dimesso

Pediatra affetta da tubercolosi a Trieste: finora contagiati tre bambini, uno è stato dimesso

Trieste - Un terzo bambino affetto da tubercolosi è stato segnalato a Trieste, in seguito ai test effettuati su 3500 piccoli che erano entrati in contatto con una pediatra affetta dalla malattia.    

Il bambino è ricoverato all'Istituto pediatrico Burlo Garofolo di Trieste, ha iniziato la terapia prevista dal protocollo internazionale, non è contagioso e le sue condizioni di salute non destano preoccupazione.

Come per i precedenti casi, il piccolo si trova in uno stadio iniziale della patologia e non vi è rischio di eventuali contagi a livello di comunità.

Altri tre bambini, riferisce l’Ansa, sono risultati positivi al test Mantoux ma non sono affetti da Tbc: “dovranno sottoporsi a ulteriori controlli ed effettuare un trattamento antibiotico, affinché l'infezione, che risulta presente in forma latente nel loro organismo, non si attivi”.

L’istituto pediatrico informa infine che nel frattempo uno dei tre bambini affetti da Tbc è già stato dimesso. La procura di Trieste, in una nota, precisa che "sulla vicenda insorta relativa alla malattia della pediatra che lavorava in una struttura pubblica, sta facendo il suo dovere, come al solito".

Chi siamo

Direttore: Maurizio Pertegato
Capo redattore: Tiziana Melloni
Redazione di Trieste: Serenella Dorigo
Redazione di Udine: Fabiana Dallavalle

Pubblicità

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Privacy e cookies

Privacy policy e cookies

Questo sito è impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookie al fine di garantire una migliore navigazione. Se si continua a navigare si acconsente automaticamente all'utilizzo. Per comprendere altro sui cookie e scoprire come cancellarli clicca qui.

Accetto i cookie da questo sito.