• Home
  • Attualità
  • Cronaca
  • Spettacoli
  • Cultura
  • Benessere
  • Magazine
  • Video
  • EN_blog

Mer07282021

Last updateLun, 27 Feb 2017 8pm

Internet Day FVG: a 30 anni da Internet, la rete per facilitare la vita dei cittadini

Internet Day FVG: a 30 anni da Internet, la rete per facilitare la vita dei cittadini

FVG - È in corso in varie sedi il 29 aprile "Internet day FVG". A 30 anni dell'avvento di internet in Italia la Regione Friuli Venezia Giulia e Insiel S.p.A. celebrano l'evento con oltre 170 manifestazioni ed eventi che vedono coinvolte scuole, imprese, pubblica amministrazione e cittadini.

I principali appuntamenti della giornata hanno riguardato i servizi istituzionali. Il workshop sull'Agenda Digitale ed il lancio del nuovo portale si è svolto nell'Auditorium della Regione a Udine, mentre a Monfalcone un appuntamento era dedicato ai giovani e alle esperienze di alternanza scuola-lavoro con il coinvolgimento delle Camere di Commercio.

A Trieste è stato poi sottoscritto il primo protocollo d'intesa che applica a livello regionale il piano "Digitaliani", che prevede investimenti strategici a livello nazionale per 100 milioni di euro.

La presidente della Regione Debora Serracchiani e l'amministratore delegato di Cisco Italia Agostino Santoni hanno firmato nell'Area di ricerca di Trieste l'accordo per una serie di iniziative che verranno coordinate dalla società informatica in-house Insiel.

Cinque le aree di intervento previste: le competenze digitali negli Istituti tecnici e nell'Università, la Business innovation, l'innovazione tecnologica del Porto di Trieste, nuovi servizi digitali per la sanità e l'industria 4.0.

Inoltre, sempre nell'ambito dell'evento, il ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Stefania Giannini sabato 30 aprile è a Trieste per la stipula del protocollo per la Scuola digitale.  

Alle ore 11.15, nella sede di Insiel Spa (in via Francesco d’Assisi 43, a Trieste), il ministro firma l’accordo di programma insieme alla presidente della Regione Fvg, Debora Serracchiani. Si tratta del primo accordo di questo tipo tra il Miur e una Regione.

Le scuole hanno svolto un ruolo fondamentale nell'Internet day, con una settantina di istituti coinvolti. L'ISIS Galilei Fermi Pacassi di Gorizia ha presentato 30 iniziative per i 30 anni di internet, l'Istituto Nautico di Trieste ha messo a disposizione i simulatori di volo e di navigazione.

Spazio anche al tema del cyberbullismo, con eventi dedicati ai bambini, ai ragazzi, agli insegnanti e agli operatori in tutti e quattro i capoluoghi di provincia.

All'Internet day FVG partecipano anche i poli tecnologici della regione e i distretti tecnologici, con approfondimenti sulla sicurezza informatica, sull'evoluzione del cloud, sul crowdfunding, sulla banda larga.

Grande attenzione è stata riservata alla cultura, con il rendering 3D della Fondazione Aquileia navigabile direttamente sul sito archeologico e la realtà aumentata per il dinosauro Antonio al Villaggio del Pescatore.

Alcune iniziative hanno riguardato la salute dei cittadini, con App socio-assistenziali per aiutare persone in difficoltà o per ridurre i tempi di attesa, o ancora per accompagnare in sicurezza le persone non vedenti come l'originale bastone Letismart).

Nell'Auditorium Concordia a Pordenone è stata presentata l'Applicazione che l'AreaGiovani del Centro di riferimento oncologico (CRO-IRCCS) di Aviano ha sviluppato per chi ha un'età compresa tra i 14 e i 24 anni ed è malato di tumore.

Lo strumento consente di continuare parte della terapia a casa, mantenendo un monitoraggio a distanza della situazione clinica, gestendo in sicurezza eventuali effetti collaterali o urgenze.

In questo modo i ragazzi malati diventano protagonisti del processo assistenziale e possono curarsi restando nella propria abitazione circondati dall'affetto di familiari e amici.

L'idea dell'App nasce proprio da uno di questi ragazzi, Alberto, paziente del CRO di Aviano; quindi, grazie a una ricerca conclusasi con una tesi di laurea, sono stati esaminati i parametri da inserire nella App. Gli studenti delle attuali classi quinte del Kennedy si sono occupati invece della parte informatica e tecnologica per lo sviluppo del programma.

Il funzionamento della App, sia per Ios che Android ma anche nella versione web, è stata illustrato dai suoi sviluppatori alla presenza dell'assessore regionale alla Salute Maria Sandra Telesca. In sala c'erano anche alcuni ricercatori del CRO e una rappresentanza degli studenti delle varie scuole superiori del pordenonese e portogruarese.

Lo strumento ora verrà consegnato ai pazienti dell'AreaGiovani e sarà continuamente perfezionato nel corso dei prossimi due anni.

Le Università di Udine e Trieste hanno partecipato con eventi, conferenze, workshop  e laboratori.

Chi siamo

Direttore: Maurizio Pertegato
Capo redattore: Tiziana Melloni
Redazione di Trieste: Serenella Dorigo
Redazione di Udine: Fabiana Dallavalle

Pubblicità

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Privacy e cookies

Privacy policy e cookies

Questo sito è impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookie al fine di garantire una migliore navigazione. Se si continua a navigare si acconsente automaticamente all'utilizzo. Per comprendere altro sui cookie e scoprire come cancellarli clicca qui.

Accetto i cookie da questo sito.