• Home
  • Attualità
  • Cronaca
  • Spettacoli
  • Cultura
  • Benessere
  • Magazine
  • Video
  • EN_blog

Mer02282024

Last updateLun, 27 Feb 2017 8pm

Mondo della scienza in lutto: muore a Trieste il professor Mario Tosi, fisico della materia

Mondo della scienza in lutto: muore a Trieste il professor Mario Tosi, fisico della materia

Trieste - Il fisico Mario Tosi, professore emerito alla Scuola Normale Superiore di Pisa, considerato uno dei fondatori della fisica della materia in Italia, è morto domenica 1° novembre nella sua casa di Trieste all'età di 83 anni.

Nato l'8 settembre 1932 a Milano, Mario Tosi si era laureato in fisica all'Università di Pavia nel 1954. Agli inizi della carriera era stato ricercatore all'Argonne National Laboratory e professore di fisica dei solidi presso l'Università di Messina.

Aveva poi insegnato Metodi matematici della fisica all'Università di Roma e Struttura della materia all'Università di Trieste, prima di essere chiamato dalla Scuola Normale Superiore di Pisa, dove dal 1991 al 2007 è stato professore di Struttura della materia. Attualmente era professore emerito presso il medesimo Ateneo.

Dal 1978 al 1991 aveva diretto le attività di Condensed Matter Physics all'International Centre for Theoretical Physics di Trieste.

Durante la sua attività di ricerca il professor Tosi si è occupato di fisica teorica e meccanica statistica degli stati aggregati della materia (solidi, liquidi e gas) ed in particolare di correlazioni nei fluidi elettronici; condensati di Bose-Einstein; gas degeneri di fermioni e miscele di bosoni e fermioni; liquidi ionici e metalli liquidi.

Chi siamo

Direttore: Maurizio Pertegato
Capo redattore: Tiziana Melloni
Redazione di Trieste: Serenella Dorigo
Redazione di Udine: Fabiana Dallavalle

Pubblicità

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Privacy e cookies

Privacy policy e cookies

Questo sito è impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookie al fine di garantire una migliore navigazione. Se si continua a navigare si acconsente automaticamente all'utilizzo. Per comprendere altro sui cookie e scoprire come cancellarli clicca qui.

Accetto i cookie da questo sito.