• Home
  • Attualità
  • Cronaca
  • Spettacoli
  • Cultura
  • Benessere
  • Magazine
  • Video
  • EN_blog

Ven06142024

Last updateLun, 27 Feb 2017 8pm

Politica

Delegazione di esuli Istriani Fiumani e Dalmati dal presidente Mattarella. Ferita oggi ancora aperta

Delegazione di esuli Istriani Fiumani e Dalmati dal presidente Mattarella. Ferita oggi ancora aperta

Roma - Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha incontrato mercoledì 15 febbraio al Quirinale una delegazione di Associazioni degli Esuli Istriani Fiumani e Dalmati guidata dal Presidente di FederEsuli, Antonio Ballarin.

L’Unione degli Istriani, una delle sei organizzazioni di esuli invitate, non ha ritenuto d’essere presente all'incontro.

L'ha reso noto con un comunicato il presidente dell'Unione degli Istriani, Massimiliano Lacota, sottolineando "l'amara delusione" per "la disattenzione dei vertici dello Stato con la loro incomprensibile e ingiustificata assenza alla Cerimonia del Giorno del Ricordo a Basovizza".

Un’assenza, scrive Lacota, "che ha generato polemiche e contrapposizioni politiche di cui non si sentiva il bisogno”. Lacota ha spiegato le ragioni della scelta in una lettera già inviata al Capo dello Stato.

Di recente la FederEsuli, rispondendo ad una comunicazione inviata alla rivista “L’Internazionale” tesa a ridimensionare l’entità del dramma del confine orientale, aveva scritto una lettera in cui si leggeva, tra l’altro: “Coerentemente allo spirito della legge istitutiva del Giorno del Ricordo, le associazioni degli Esuli istriani, fiumani e dalmati si impegnano oggi affinché questi drammi vengano portati alla conoscenza di tutti senza discriminazioni e distinguo e per il riconoscimento di questa tragedia al pari delle altre grandi catastrofi del Secolo breve”.

“Le associazioni hanno avviato da sette anni un proficuo tavolo di lavoro con il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca che ha portato alla realizzazione di concorsi scolastici e di seminari di aggiornamento per i docenti tenuti da insegnanti universitari e storici qualificati.

“In concomitanza con il Giorno del ricordo 2016 la rivista Storia In Rete ha dedicato un numero monografico alla storia del confine orientale italiano, coinvolgendo storici che da tempo collaborano con le associazioni dell’esodo giuliano-dalmata e la trasmissione televisiva Terra ha realizzato uno speciale, sicché altrettanto interessante potrebbe essere un approfondimento di Internazionale, ma, come sopravvissuti e testimoni della Shoah vengono interpellati in occasione del Giorno della Memoria ed i tentativi revisionisti o negazionisti vengono silenziati, così anche la comunità degli esuli chiede rispetto per i propri lutti, empatia per le proprie sofferenze e assenza di livore e di velleità giustificazioniste nelle ricerche storiche che li riguardano da vicino”.

Qui i link:

http://www.federesuli.org/2017/01/11/giustificazionisti-di-esodo-e-foibe-ospitati-su-internazionale/


http://www.internazionale.it/notizie/2016/12/20/lettera-aperta-giorno-del-ricordo

Chi siamo

Direttore: Maurizio Pertegato
Capo redattore: Tiziana Melloni
Redazione di Trieste: Serenella Dorigo
Redazione di Udine: Fabiana Dallavalle

Pubblicità

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Privacy e cookies

Privacy policy e cookies

Questo sito è impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookie al fine di garantire una migliore navigazione. Se si continua a navigare si acconsente automaticamente all'utilizzo. Per comprendere altro sui cookie e scoprire come cancellarli clicca qui.

Accetto i cookie da questo sito.