• Home
  • Attualità
  • Cronaca
  • Spettacoli
  • Cultura
  • Benessere
  • Magazine
  • Video
  • EN_blog

Mer02082023

Last updateLun, 27 Feb 2017 8pm

Terremoto, solidarietà Ascom-Fipe: ristoranti di Pordenone per Amatrice, tre serate a tema

Terremoto, solidarietà Ascom-Fipe: ristoranti di Pordenone per Amatrice, tre serate a tema

Pordenone - Tre ristoratori dell’Ascom-Confcommercio della provincia di Pordenone si sono resi disponibili ad ospitare nei propri locali la chef Patrizia Pica del ristorante bar “Da Patrizia” di Amatrice (la sua struttura è stata letteralmente distrutta dal recente sisma che ha colpito il centro Italia) che proporrà alla clientela, per ben tre serate con inizio alle ore 20, il celebre piatto di pasta Amatriciana.

Sono stati più di 30, per la precisione 33, i ristoranti, i bar, le pizzerie, e gli alberghi inagibili e distrutti dal sisma del 24 agosto ad Amatrice e Accumoli, nei centri abitati e nei dintorni.

La Fipe (Federazione italiana pubblici esercizi) ha segnalato la situazione fin dall’inizio ed ha invitato gli associati alla solidarietà tra esercenti, una proposta che ha trovato riscontro anche nella nostra regione con varie iniziative.

“È un grave colpo all'economia della zona che vive soprattutto di turismo - ha detto Marcello Fiore, direttore generale della Fipe - il problema è grande e riguarda anche le aziende non colpite dal terremoto che hanno registrato cancellazioni e disdette dall'Italia e dall'estero".

Resta inoltre forte preoccupazione anche per l'economia agroalimentare della zona, tra le principali attrattive turistiche.

Il direttore generale di Fipe, a questo proposito, ha lanciato un appello ai ristoratori italiani "a comprare e a proporre nei menu i prodotti tipici della zona, che sono molti. Oltre ai celeberrimi 'spaghetti all'amatriciana' si producono guanciale, prosciutto, lonze, salami e pancetta - ricorda Fiore - per non parlare dei formaggi, dal pecorino amatriciano, ad altri formaggi locali e ricotta a base di pecora".

All’iniziativa pordenonese, abbinata alla quinta edizione della rassegna fieristica “Cucinare” in programma nel prossimo week-end, partecipano i ristoranti Bornass di Aviano, strada per Piancavallo (sabato 11 febbraio - tel. 0434651297); Alle Grazie di Pordenone (domenica 12 febbraio- tel. 0434 573197); Prosciutteria Martin Dok dall’Ava di Pordenone concluderà lunedì 13 (tel. 0434 20520).

La prenotazione alle serate è d’obbligo. Il ricavato sarà devoluto alle imprese colpite dal terremoto. I clienti, comunque, potranno trovare negli esercizi aderenti il menu che viene proposto giornalmente.

Anche nelle quattro giornate della fiera Cucinare (11-14 febbraio) grande protagonista sarà la solidarietà attraverso un’attività di promozione che vede in prima linea l’Ascom-Fipe, in collaborazione con Coop Alleanza 3.0 e Acqua Dolomia, a sostegno sempre delle aziende colpite dal sisma.

Nell’arena Fipe ogni giorno, dalle ore 12 alle 14 e dalle 18.30 in poi, sarà servita l’Amatriciana dalla cuoca Patrizia Pica ma anche grazie alla reinterpretazione del piatto a cura di chef stellati come Filippo La Mantia e Michel Basaldella.

Chi siamo

Direttore: Maurizio Pertegato
Capo redattore: Tiziana Melloni
Redazione di Trieste: Serenella Dorigo
Redazione di Udine: Fabiana Dallavalle

Pubblicità

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Privacy e cookies

Privacy policy e cookies

Questo sito è impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookie al fine di garantire una migliore navigazione. Se si continua a navigare si acconsente automaticamente all'utilizzo. Per comprendere altro sui cookie e scoprire come cancellarli clicca qui.

Accetto i cookie da questo sito.